Pedoni, nuovi slogan per stare più attenti

Lo scorso anno 181 pedoni sono rimasti vittime di incidenti stradali, 170 sono rimasti feriti, di cui 18 in modo grave. Per questo la polizia municipale ha deciso di avviare una campagna per la...

20 marzo 2010 - 13:44

PREVENZIONE. Parte la nuova campagna per la sicurezza stradale

Lo scorso anno 181 pedoni sono rimasti vittime di incidenti stradali, 170 sono rimasti feriti, di cui 18 in modo grave. Per questo la polizia municipale ha deciso di avviare una campagna per la sicurezza stradale rivolta soprattutto a coloro che vanno a piedi. Ai due lati di 45 attraversamenti pedonali in centro storico e in periferia, scelti perché particolarmente a rischio o molto frequentati, saranno installati striscioni in materiale plastico con il messaggio «occhio ai prossimi passi» con un'automobile rappresentata come uno squalo feroce. L'obiettivo è richiamare l'attenzione del pedone prima che attraversi la strada.

L'iniziativa, che è sponsorizzata dalla Seat, è stata presentata ieri nella sede della polizia municipale dal comandante Luigi Altamura. «Spesso una distrazione, magari mentre si stanno digitando messaggini al telefonino, o una leggerezza possono essere fatali e le persone più a rischio sono quelle di oltre 70 anni di età. Attraversare la strada», commenta il comandante della polizia municipale, «convinti che i veicoli si fermeranno può essere molto rischioso e aver ragione non protegge il pedone, che è il soggetto più debole, dalle conseguenze degli errori altrui, ecco quindi l'invito alla prudenza». Nel 2009, gli automobilisti sanzionati per il mancato rispetto dell'articolo del codice stradale che tutela i pedoni, sono stati 57. La multa parte da un minimo di 150 euro e prevede la perdita di cinque punti della patente che raddoppia a 10 per i neopatentati. Ma anche i pedoni devono rispettare le regole. Lo scorso anno ne sono stati sanzionati 25 (la multa è di 23 euro) per aver attraversato la carreggiata fuori dalle strisce pedonali. Nal 2008 c'erano stati 169 incidenti con 58 sanzioni agli investitori e 21 agli investiti, 16 dei quali per attraversamento irregolare. L'anno prima gli investimenti erano stati 153. Gli automobilisti sanzionati furono 46 e 19 i pedoni.

«Il trend degli incidenti in questi primi mesi del 2010», sostiene Altamura, «ricalca sostanzialmente i dati degli incidenti dello scorso anno per cui abbiamo deciso di intervenire con una campagna di forte impatto visivo».
Nelle scorse settimane, in città molte zebre sono state cancellate. «La presenza di troppi attraversamenti a breve distanza uno dall'altro può creare pericolo per i pedoni», osserva, «e in alcuni casi, come in piazzale Olimpia in zona Stadio, abbiamo allo studio delle modifiche per assicurare maggior sicurezza ai pedoni e nello stesso tempo non creare eccessivi problemi alla viabilità».

Come gli anni scorsi, in maggio si terrà il mese della sicurezza stradale con attività e incontri sui temi della guida consapevole e della prevenzione. Titolo della campagna di sensibilizzazione sarà «Sicurezza stradale: tutti responsabili». L'11 maggio in Gran Guardia si terrà il terzo Forum sulla sicurezza urbana e stradale

fonte – larena.it

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Gli italiani fanno meno km degli altri automobilisti in Europa

Metano auto

Metano auto: aumento del contributo gestione bombole dal 1° ottobre

Come guadagnare un reddito extra dal proprio garage