Patente a punti: Lunardi, “Sono 330 quelle da rifare”

Sono 330 gli italiani che nei primi cinque mesi della patente a punti hanno perso tutti i 20 punti del bonus e dovranno tornare a scuola. Mentre altri 120mila ne hanno persi solo in parte e anche...

7 dicembre 2003 - 10:45

Sono 330 gli italiani che nei primi cinque mesi della patente a punti hanno perso tutti i 20 punti del bonus e dovranno tornare a scuola. Mentre altri 120mila ne hanno persi solo in parte e anche loro stanno per ricevere la lettera di comunicazione dal Ced della Motorizzazione. Il numero degli indisciplinati è stato fornito dal ministro delle infrastrutture e dei trasporti Pietro Lunardi al convegno di apertura del Motorshow 2003, durante il quale sono stati comunicati i dati sugli effetti della patente a punti introdotta nel luglio scorso.

“In questi mesi l'uso delle cinture di sicurezza – ha sottolineato il ministro – è arrivato al 90 per cento ed è aumentato anche l'uso del casco”, su cui però non sono state fornite cifre.

Secondo Lunardi la patente a punti avrebbe anche fatto sparire dalle strade dai 20 al 25 mila mezzi pesanti. L'effetto deterrente del nuovo sistema avrebbe infatti indotto a trasferire su ferrovia una parte del trasporto su gomma: nel solo mese di settembre si stima una quota fra il 6 e l'8%, pari appunto a circa 20-25 mila mezzi pesanti sottratti alla circolazione stradale. Un trend che se verrà confermato – ha osservato il ministro – significa dai 70 agli 80 mila mezzi pesanti in meno ogni anno sulle strade.

Fonte: VivaCity

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Passo carrabile

Voltura passo carrabile: come si richiede

Test Gomme Invernali 2020: 2 bocciati per lacune su asciutto

Auto incastrata in una strada stretta

Auto incastrata in una strada stretta: chi paga i danni?