Opel Insignia, focus sulla sicurezza

Ecco tutti i sistemi di sicurezza presenti sulla nuova Opel Insignia

30 settembre 2013 - 13:07

Al Salone di Francoforte Opel ha presentato il restyling della sua ammiraglia, la Insignia, cioè una delle berline medie più vendute in Europa. Dal lancio, datato 2008, ne sono state vendute più di 600.000, di cui 40.000 esemplari solo in Italia. Premiata nel 2009 come auto dell'anno ha saputo conquistare il mercato delle flotte, che pesano per circa il 50 % della produzione. Le auto aziendali sono quelle che percorrono più km l'anno, spesso in condizioni critiche di traffico e meteo, oppure guidate da conducenti stanchi e sempre di fretta. Per questo l'attenzione alla sicurezza è più che mai necessaria. Opel ha dimostrato di conoscere perfettamente il problema, tanto che la nuova Insignia dispone di tutti i sistemi di assistenza alla guida più moderni. Dopo averla guidata, vi parliamo di tutti i suoi sistemi di sicurezza.

DINAMICA DEL VEICOLO – ABS con Controllo della Frenata in Curva (Cornering Brake Control),  Assistenza alla Frenata e Ripartitore di Frenata. Controllo Elettronico della Stabilità (Electronic Stability Program Plus). Sistema per il Monitoraggio della Pressione degli Pneumatici (Tire Pressure Monitoring System), con Check Control System e monitoraggio di eventuali cali di pressione. Controllo della Trazione (Traction Control Plus).

ABITACOLO E LUCI Adaptive Forward Lighting (AFL+), pacchetto che comprende i fari anteriori  bi-xenon con 'High Beam Assist (devioluci automatico), luci diurne, fari posteriori a LED e il sistema di pulizia dei fari anteriori. Airbag anteriori multistadio, airbag laterali per guidatore e passeggeri anteriore e posteriori e airbag a tendina anteriori e posteriori per la protezione del capo. Pedaliera Collassabile (PRS). Sedili Premium con Certificazione AGR (associazione di esperti di salute posturale) per guidatore e passeggero anteriore con regolazioni elettriche, sostegno lombare elettropneumatico e cuscino della seduta estensibile manualmente e poggiatesta attivi regolabili in altezza e inclinazione.

ASSISTENZA AL PARCHEGGIO – Rileva un parcheggio adeguato, calcola le manovre di parcheggio ottimali e supporta il guidatore con messaggi visivi e allerta sonori. Park Pilot, sensori di distanza anteriori e posteriori con allerta sonoro. Retrocamera (RCA), mostra l'area alle spalle del veicolo e delle linee guida nello schermo a colori della consolle centrale quando viene inserita la retromarcia.

TELECAMERA ANTERIORE – Telecamera anteriore di seconda generazione con Following Distance Indicator, che indica la distanza di sicurezza (in secondi) dal veicolo che precede e Allerta Incidente (Forward Collision Alert) con avviso sonoro e visivo, Sistema di Riconoscimento Segnali Stradali (Traffic Sign Assistant) e allerta in caso di involontario superamento dei limiti di carreggiata (Lane Departure Warning); disponibile anche con Cruise Control Adattivo che mantiene la distanza di sicurezza preimpostata rispetto al veicolo che precede e rallenta automaticamente quando necessario. Sui modelli con cambio automatico, il sistema frena la vettura fino a bloccarla completamente e la fa ripartire automaticamente.

RADAR POSTERIORE – Sei Sensori radar nel paraurti posteriore per Allerta Traffico Trasversale (Rear Cross Traffic Alert), attivo quando si procede in retromarcia. Attiva un allarme audio-visivo in caso di veicoli in avvicinamento sui due lati del veicolo. Allerta Cambio Corsia (Lane Change Alert) avvisa chi guida in caso di arrivo rapido di veicoli da dietro in una corsia parallela fino a una distanza di circa 70 metri. Un allarme lampeggia nello specchietto retrovisore esterno del lato in questione. Allerta Angolo Cieco (Side Blind Zone Alert) avverte della presenza di veicoli nell'angolo cieco, monitorando 3,5 metri a sinistra e a destra del veicolo e 5 metri dietro agli specchietti laterali; un segnale si accende nello specchietto retrovisore corrispondente. Se si inserisce l'indicatore di direzione il segnale lampeggia.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

BMW: la svolta saranno i comandi vocali

Metano al Self: pubblicato il Decreto sul rifornimento con la “Patente”

Ford: il futuro in Michigan tra auto autonoma e elettrica