Opel Corsa, ecco la quinta generazione

Con il nuovo 1.0 3 cilindri Turbo sulla nuove Opel Corsa arriva anche un pacchetto completo di sistemi di assistenza alla guida

11 luglio 2014 - 12:59

A Russelsheim hanno deciso di chiamare la nuova Opel Corsa con la lettera 'E', che nel sistema di codici interno corrisponde alla quinta generazione, anche se in verità sarebbe stato più corretto definirla come una D2, visto che la struttura base della scocca e gran parte delle lamiere sono rimaste invariate. La Corsa, tuttavia, è cambiata radicalmente negli interni, nei sistemi di infotainment e di assistenza alla guida, nella messa a punto delle sospensioni e nei motori, con il debutto del nuovo 1.0 3 cilindri turbobenzina. Farà il sudo debutto al prossimo Salone di Parigi di ottobre e verrà costruita a sulle linee di produzione di Saragozza e Eisenach prima della fine dell'anno, sostituendo la 'D', che dal 2006 è stata venduta in 2,8 milioni di unità in tutta Europa.

TANTI CAMBIAMENTI, ANCHE SOTTOPELLE – Le misure del corpo vettura sono rimaste pressoché invariate e rimangono entro i quattro metri di lunghezza, mentre la carrozzeria è disponibile sia a tre che a cinque porte. Importanti gli interventi alle sospensioni, che, con nuove geometrie e le modifiche al sottotelaio anteriore, hanno portato a un abbassamento del baricentro di 5 mm. I cambiamenti dello stile hanno interessato soprattutto il frontale e il posteriore, che presenta anche dei passaruota più bombati. L'interno, invece, è stato completamente rinnovato, anche grazie a un nuovo impianto elettrico che ha permesso l'adozione del servosterzo con assistenza variabile (e modalità City) e del sistema di infotainment Intellilink con touch screen a colori da 7 pollici e piena connettività sia per Android che per iOS.

ECCO IL NUOVO TRE CILINDRI – Il nuovo 1.0 Turbo ECOTEC a iniezione diretta è l'unico tre cilindri 1 litro in produzione con il contralbero antivibrazioni. È costruito interamente in alluminio e accoppiato con un cambio manuale a 6 rapporti, rispetta già le norme Euro 6, monta il sistema Start/Stop di serie e sarà disponibile in due livelli di potenza, 90 o 115 CV, entrambi con coppia massima di 170 Nm 1.800 giri. Il resto della gamma motori sarà composta dalle collaudate unità aspirate da 1.2 e 1.4 litri e dai 1.3 CDTI completamente rivisti, nelle potenze da 75 e 95 CV. Inoltre, sarà disponibile per la prima volta il cambio robotizzato, denominato Easytronic 3.0.

ASSISTENZA ALLA GUIDA AL TOP – Sulla nuova Opel Corsa sarà disponibile un pacchetto completo di sistemi di assistenza alla guida, alcuni ancora poco diffusi nel segmento B. A seconda degli allestimenti ci saranno i fari anteriori bi-xenon, il monitoraggio della pressione degli pneumatici, il Side Blind Spot Alert e la telecamera anteriore Opel Eye con riconoscimento dei cartelli stradali, il Lane Departure Warning, l'High Beam Assist, Following Distance Indication (indicazione della distanza di sicurezza) e l'allerta incidente Forward Collision Warning che proietta sul parabrezza un segnale di allerta rosso. Infine, saranno disponibili anche l'Advanced Park Assist che aziona automaticamente lo sterzo durante le manovre di parcheggio, la retrocamera e l'Hill Start Assist. 

1 commento

Michele
15:43, 11 luglio 2014

Curioso che in Italia non arrivi un'altra motorizzazzione annunciata nel comunicato di GM Europe: “The new Corsa's gasoline powertrain line-up is also extended with the introduction of a new 74 kW/100 hp 1.4-liter turbo engine with 200 Nm maximum torque”.

Sarebbe stata un'unità interessante, sia per la coppia maggiore rispetto ai tre cilindri (+ 30 Nm) che per un'eventuale metanizzazione after-market.

POTRESTI ESSERTI PERSO

Ford: il futuro in Michigan tra auto autonoma e elettrica

Novità in arrivo nel Codice della Strada: la targa diventa portatile

3 Costruttori che hanno prodotto più auto con AEB nel 2018