Oldsmobile Toronado 1973, la prima auto con l'airbag

Oggi gli airbag sono di serie su tutte le auto, ma quale fu il primo modello a montare il dispositivo di sicurezza?

17 ottobre 2014 - 11:09

Se non avete mai sentito parlare della Toronado, non preoccupatevi, se nemmeno sapete nulla sull'ormai defunto marchio Oldsmobile, bè, forse dovreste ripassare un po' di storia. Si tratta di uno dei tanti brand che hanno fatto parte della galassia General Motors e che sono scomparsi (nella fattispecie nel 2004) per colpa dell'incuria nella gestione della multinazionale americana. Tuttavia, la Toronado (il suo nome deriva dalla parola tornado) può vantare un primato storico, quello di essere stata la prima auto al mondo dotata di airbag. Correva l'anno 1973. La Oldsmobile Toronado è stata prodotta in quattro serie, dal 1965 al 1992 e la sua particolarità era l'essere mossa dalla trazione anteriore, che sul mercato americano non esisteva più da 30 anni.

QUASI 6 METRI E OLTRE 7 LITRI – Le forme della prima serie erano quelle di una grossa coupé, con uno stile in piena linea con gli standard nordamericani di quel periodo; la Toronado era lunga 5,36 metri e pesava all'incirca due tonnellate, a seconda delle versioni. Sotto il cofano si trovava un propulsore non esattamente figlio del downsizing…la cilindrata era di 7,5 litri, la disposizione dei cilindri 8 a V e la potenza massima di circa 400 CV. La Toronado di seconda generazione, quella che poteva montare l'airbag, era invece lunga 5,78 metri, mentre la potenza del motore era scesa a 253 CV, per colpa dell'entrata in vigore delle norme SAE. Il peso del corpo vettura raggiungeva le 2,1 tonnellate.

UN'ALTRA EPOCA MOTORISTICA – È evidente che parliamo di un'altra epoca motoristica, per quanto negli Stati Uniti molte persone facciano ancora fatica a considerare cilindrate sotto i cinque litri. Ad ogni modo, nel 1973 la Toronado poteva montare i primi airbag del mondo, sia per il guidatore che per il passeggero, sebbene all'epoca il nome ufficiale del dispositivo fosse Air Cushion Restraint System. Infatti, il brevetto USA 2.649.311 depositato nel 1953 da John W. Hedrik era scaduto all'inizio del 1970. Tutte e tre le Big Three avevano sviluppato autonomamente gli airbag durante questo periodo, così Mr. Hedrik non ebbe alcun tipo di riconoscimento del suo lavoro. In ogni caso, negli anni successivi altri modelli GM, sia Buick che Cadillac, ricevettero i 'cuscini salvavita'.

UNA STORIA CONTROVERSA – Ma gli americani, in quegli anni non erano ancora pronti per un dispositivo di sicurezza come l'airbag. L'opinione pubblica era particolarmente scettica, le case automobilistiche lottavano in tutti i modi contro la sua introduzione, giudicata costosa e inutile; inoltre, i dispositivi di quegli anni accusavano, di quando in quando, dei malfunzionamenti che portavano ad attivazioni spontanee e non richieste. Tutte queste ragioni contribuirono alla scarsa popolarità degli airbag, tanto che nel 1977 vennero rimossi dalla lista degli optional della Toronado. E in Europa? La prima auto a renderlo disponibile fu la Mercedes Serie S (W126) del 1981, con il nome di SRS – Supplemental Restraint System.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Viaggi estate 2022

SicurAUTO.it vi augura buone vacanze: ci rivediamo il 22 agosto

Incentivi auto, l’UE critica gli USA: “il nuovo piano è discriminatorio”

Test drive auto nuova: con i brand di EV sono fondamentali