Nuova targa per i ciclomotori: ecco che cosa fare

Nuova targa per i ciclomotori: ecco che cosa fare Una mini-guida per procedere da soli alla pratica di reimmatricolazione di un ciclomotore e all'ottenimento della nuova targa

Una mini-guida per procedere da soli alla pratica di reimmatricolazione di un ciclomotore e all'ottenimento della nuova targa, obbligatoria da una settimana

9 Aprile 2011 - 08:04

È in vigore dal 2 aprile scorso l'obbigo di reimmatricolare tutti i ciclomotori già circolanti, cioè di fornirli di una nuova carta di circolazione e di nuove targhe. Dovranno essere reimmatricolati solo quelli con la vecchia targa e secondo un calendario pubblicato sulla Gazzetta Ufficale del 2 aprile (per le date, cliccare qui). Non si tratta di una pratica difficoltosa, ma forniamo ugualmente qualche informazione utile a svolgerla correttamente da soli.

IL “MODELLO” – La prima cosa da fare è munirsi del modulo per effettuare la domanda di reimatricolazione, il cosiddetto modello TT2118 (diverso dal TT2120 che invece viene utilizzato per lo stesso scopo dalle agenzie di pratiche automobiistiche), in via di distribuzione presso gli uffici della Motorizzazione Civile o i principali uffici postali e scaricabile anche qui. Dopo la compilazione, il modello stesso va presentato in un ufficio della Motorizzazione Civile. Al modello compilato vanno allegati i seguenti documenti:

  • ricevuta di versamento di 9 euro sul c/c n° 9001 intestato a: Dipartimento Trasporti Terrestri – Diritti – Roma – (per i diritti alla Motorizzazione Civile);
  • ricevuta di versamento di 29,24 euro sul c/c n° 4028 intestato a: Dipartimento dei Trasporti Terrestri – imposta di bollo – Roma – (per l'imposta di bollo per la reimmatricolazione);
  • ricevuta di versamento di 12,92 euro su c/c n° 121012 intestato: Sezione Tesoreria dello Stato di Viterbo – (per l'acquisto delle targhe del veicolo);
  • per i dati personali delle persone fisiche è sufficiente la compilazione del modello TT2118; per le persone giuridiche è necessario autocertificare il numero di iscrizione alla Camera di Commercio della società, la sede, il tipo e la ragione sociale;
  • certificato di idoneità tecnica in originale. Nel caso sia stato smarrito, sottratto, distrutto o deteriorato in modo da rendere illeggibile i dati tecnici, il rilascio del certificato di circolazione e della targa possono essere richiesti solo sottoponendo il ciclomotore a visita e prova presso una sede della Motorizzazione Civile;
  • per i ciclomotori già circolanti in Paesi diversi dall'Italia e appartenenti all'Unione Europea, vanno allegati il documento di circolazione estero o la certificazione sostitutiva (se il documento è stato ritirato all'estero per esportazione) tradotto in lingua italiana e, inoltre, uno solo dei seguenti documenti: a) scheda tecnica integrativa, tradotta in italiano (rilasciata dal costruttore e sottoscritta dal legale rappresentante o da un ente privato estero autorizzato o dalla competente autorità pubblica estera (per i veicoli immatricolati nei Paesi entrati a far parte dell'Unione Europea dal 1° maggio 2004, cioé Cipro, Estonia, Lettonia, Lituania, Malta, Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia e Ungheria dovrà essere in ogni caso accertata la conformità alle direttive UE vigenti al momento della prima immatricolazione se avvenuta anteriormente al 1° maggio 2004); b) certificato di conformità del veicolo in originale o in fotocopia; c) attestazione del codice di omologazione rilasciata dal rappresentante in Italia del costruttore;
  • per i ciclomotori già circolanti in Paesi diversi dall'Italia e non appartenenti all'Unione Europea, i veicoli devono innanzitutto rispondere alle norme vigenti in Italia. Va allegato il documento di circolazione o la certificazione sostitutiva legalizzata o apostillata secondo le vigenti disposizioni (l'apostilla è una certificazione che convalida per l'uso internazionale l'autenticità di un atto pubblico).

Se il richiedente è un persona fisica minorenne, l'istanza di reimmatricolazione deve essere sottoscritta dal genitore o dal tutore allegando la fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità. Se il richiedente è un cittadino extracomunitario, deve esibire il permesso di soggiorno originale e in corso di validità e allegarne copia all'istanza.

33 Commenti

Anonimo
02:49, 20 Maggio 2011

Grazie alle vostre informazioni sono riuscito a effettuare il passaggio alla nuova targa risparmiando, ma un dato è errato. Il versamento sul c/c n° 121012 non è di ? 12,48, ma di ? 12,92. Inoltre come modulo per la richiesta è sconsigliato utilizzare quello scaricato da internet, meglio compilarlo direttamente in motorizzazione.Grazie

tore
13:54, 28 Maggio 2011

insomma mi pare di capire che non si vuole solo fare solo un pochino di ordine nella “giungla” delle due ruote riguardo ai ciclomotori, ma tuttavia cari italiani…avete un idea di quanto il ministero non chè il dipartimento interessato incasserà con questa ennesima mazzata sulle povere famiglie??? ma Berlusca non aveva detto che prima di indire nuove tasse dovevano passare su di lui?? e questo cosa sono non sono tasse?? che prima non cerano?? tutti uguali e inutile tutti uguali……povera ITALIA!!!

Johnny
20:21, 31 Maggio 2011

Grazie x le preziose info.Qualcuno ha notato dei problemi con l' Assicurazione?La nuova targa di 6caratteri comporta la modifica della scorsa pollizza (pagata già per un anno) o è necessario farne una nuova? Presumo che basti modificare i profili della targa e che nn vi siano aumenti..sperograzie

pippo
21:07, 2 Giugno 2011

Non capisco perchè dovrei pagare quest'altra tassa,possiedo già la targa ,ho già pagatp all'epoca ,a breve creerò un comitato su FB per quest'altro furto che vogliono perpretare.

Giovanni
05:03, 4 Giugno 2011

Vi saranno modifiche quanto all'Assicurazione..dato che il mezzo resta lo stesso e cambia solo la targa? I 50cc abilitati potranno quindi portar pure un passeggero?Ciao grandi

michele
22:03, 5 Giugno 2011

La vecchia targa che fine farà, sarà consegnata insieme alla modulistica ed al certificato d'idoneità tecnica?Oppure si dovranno sborsare ulteriori quattrini per la sua distruzione una volta in possesso della nuova?Un'ultima cosa, il bollettino col n° c/c 121012 di euro 12,92 intestato a sezione tesoreria dello stato di Viterbo , è unico per tutte le Provincie ?Ciao grazie…

Leonardo
09:36, 9 Giugno 2011

Ho un motorino fermo ormai da anni ed è ancora targato. Qualcuno può dirmi se devo fare ugualmente questa procedura? Cioè sono passibile di sanzioni anche se non circola? Grazie

MASSIMILIANO
13:16, 9 Giugno 2011

cè la possibilità di farsi restituire il vecchio certificato annullato come reperto storico?

Redazione
13:30, 9 Giugno 2011

Si ricorda ai lettori che la form commenti e' stata creata per permettere loro di inserire esclusivamente osservazioni in merito alle news, pertanto siete invitati a formulare le vostre richieste sul forum di Sicurauto

cordiali saluti dalla Redazione di Sicurauto

carlo
20:08, 9 Giugno 2011

Avendo uno scooter con vecchia targa e dovendo compilare il modulo tt2118 alle voci A e B dovrei mettere il codice 03 (Reimmatricolazione ciclomotore) o 02 ( Visura targa ciclomotore)?Invece il campo C dovrei lasciarlo in bianco?Grazie per le risposte.

Antonio
18:56, 22 Giugno 2011

Salve, ho da poco restaurato una vespa 50 del 1967 con tanto di libretto originale di cui ho gia fatto revisione…per la richiesta della nuova targa dovrei consegnare il vecchio libretto? è un vero peccato considerando gli anni che ha. Mi vedrei dimezzare il valore storico.Dopo aver targato con la nuova targa posso comunque trasportare il passeggero o dovrò superare qualche collaudo?Grazie

Francesca
17:07, 6 Luglio 2011

Scusate ma nella causale di versamento dei bollettini cosa occorre scrivere? “nuova targa”? grazie cordiali saluti Francesca

antonio
08:30, 9 Luglio 2011

Sono in possesso della vecchia targa per ciclomotori, cosa devo fare? Devo farla radiare o posso tenerla di ricordo?????

nico
19:56, 14 Luglio 2011

avanti incassiamo anche questa fregatura poveri italiani anche la tassa sulle ricette bene bravo governo ,, intanto a lampedusa contuìinuano a sbarcare ma a loro cosa gli interessa tanto paghiamo noi
ormai siamo stanchi di tutte le cazzate che questo governo produce paghi x avere la targhina poi no no non vapiu allora via targa nuova evviva superbollo x i suv bene bravi e voi girate con le auto blu che non vi vergognate neppure
una marcia su roma ci vorrebbe

Daniele
15:01, 21 Luglio 2011

Rinnoviamo l'invito: per domande che esulano dal semplice commento alla new siete pregati di formulare le vostre richieste sul forum di Sicurauto

cordiali saluti dalla Redazione di Sicurauto

andrea
20:46, 26 Luglio 2011

Per tenere il vecchio libretto (ma annullato con tanto di timbro) basta fare una autodichiarizione che per motivi affettivi si chiede la restituzione del vecchio libretto.Es.Io sottoscritto xxxxx residente in via/piazza xxxx, nato a xxxxx il xx/xx/xxxx chiedo che per motivi affettivi mi sia riconsegnato il librettino originale appartenente alla (nel mio caso) vespa piaggio 50R.data e firma.Spero di essere stato chiaro (resta il fatto che è una ladrata da parte dello stato). inoltre a Pavia mi è stato possibile fare questa dichiarazione, non so dalle altre motorizzazione se è possibile.

ciaoo
11:42, 30 Luglio 2011

x pippo fucci: la tua iniziativa contro questo furto di denaro ai cittadini italiani è lodevole, io sono pronto ad aderire. Se hai modo, puoi aggiornarci su eventuali sviluppi? Grazie mille.

Adry
23:34, 6 Agosto 2011

Riporto quanto ho trovato sul sito “ilportaledell'automobilista.it” relativamente alla ritargatura dei ciclomotori.”Dal 14/7/06 sono state introdotte nuove regole di immatricolazione valide per i mezzi nuovi, senza obbligo di adeguamento per quelli già circolanti (esclusi i casi in cui si voglia viaggiare in due o di furto, danneggiamento o perdita dei documenti). “Leggendo i commenti su altri siti (non istituzionali) sembra che tutti i ciclomotori debbano essere ritargati.Qualcuno ha notizie certe se tutti i ciclomotori debbano essere ritargati o solo quelli per i quali si voglia viaggiare in due.Salve..

Nicholas
10:12, 25 Agosto 2011

salve ma se io possiedo una moto cross che non è enduro posso comunque targarla e utilizzarla anche in strada?

rosaria
16:15, 27 Settembre 2011

qualcuno sa il cod. causale che va indicato sui bollettini di c/c 4028 121012 e 9001 relativi ai versamenti per il cambio targa del motorino ?????nessuno me lo dice persino l'ACI non sa ma mi consiglia di fare la pratica da loro costo 97,00 euro !!! LADRI

giorgio
14:22, 7 Novembre 2011

(per tutti) Il motivo per cui bisogna reimmatricolare è perchè le targhe piccole non sono rintracciabili, in quanto mai inserite in database.Le targhe nuove consentiranno di beccare tutti quelli che non pagano la tassa di circolazione e rintracciare i proprietari in caso di multe, il targhino si può consegnare gratuitamente all'atto della reimmatricolazione, il libretto vecchio potete tenerlo nel caso che non fosse possibile basta fare denuncia di smarrimento e fare il collaudo con ulteriore versamento di circa 50 euro, questa è la procedura che ho affrontato io.Chi non circola può rimanere anche senza targa.In caso di trasferimento proprietà ci sarà un mini passaggio di proprietà in caso che si venda con tutte le targhe, è possibile vendere senza targa ,…

Roberta
14:35, 17 Novembre 2011

(per Giorgio Occhipinti)Io attualmente ho la targa piccola e le multe mi sono sempre arrivate e pure all'indirizzo corretto.Per tassa di circolazione intendi il bollo? Beh se non si paga quello e ti fermano ti ritirano il motorino, come si fa a non pagarlo? Ma il targhino vecchio si deve per forza riconsegnare (e quindi portarselo dietro quando si va alla motorizzazione) oppure è facoltativo?Non ho capito bene la cosa dei 50 euro…. se non si possiede il libretto bisogna pagare 50 euro ma se si riconsegna non bisogna pagare nulla…vero? Un'ultima cosa mi rispieghi la cosa del passaggio di proprietà? Cosa bisogna pagare? per i 50ini non c'era nessun passaggio di proprità al massimo si scriveva una cosa in forma privata che firmavano il venditore e l'acquirente. E' cambiato qualcosa?

roberto
15:35, 28 Gennaio 2012

scusate io ho uno scooter del 2003 cilindrata 200 con targa quadrata cosa devo fare?

roberto
14:31, 29 Gennaio 2012

salve a tutti,chi mi spiega come fare con la mia vespa 50 ferma da almeno 20 anni che non circola da 20 anni x cui e sprovista di targa e cigliegina sulla torta non trovo più il suo libretto. se io un domani vorrei rimettere in strada la mia vespa con questa nuova legge io che cosa devo fare ???chi può darmi qualche informazione???grazie a tuttiRoberto

Marco
06:36, 30 Gennaio 2012

@RobertoDenuncia smarrimento del certificato di idoneità tecnica (libretto), prenotazione visita e prova (collaudo) in MCTC per immatricolazione e contestuale revisione.Cordialità

Sandro
18:56, 1 Febbraio 2012

Non possiamo sfuggire……………AssurdoHo una vespa Px 150 ed una vespa 50 Et2 di mio figlio, entrambe i mezzi, con polizze in prima classe [32 anni di guida, mai un incidente…..].Polizza Vespa 150 pago l'aumento nel 2010 da ? 270 ad ? 390, scade la polizza mi aumentano il premio ad ? 610. M'inc…o alla grande, non pago mi riservo di far valere presso altra compagnia, l'attestato di rischio che vale cinque anni dal suo rilascio. Utilizzo la vespa di mio figlio che è dotata di targhino a 5 cifre e devo ritargare con targhino a 6 cifre spendendo altri soldi.Grazie all'Isvap [maledetta] che è la vera artefice della rivoluzione dei ciclomotori, incendierò personalmente le mie due moto sottraendo alle compagnie ed allo stato due fonti di reddito risparmiando i costi di due revisioni, due tasse di possesso, due polizze Rc e due polizze conducenti.Resistenza passiva alla Ghandi………….

corradi
21:42, 1 Febbraio 2012

salve,avrei bisogno di sapere quale causale scrivere sui bollettini per il cambio per il cambio del targhino. Qualcuno lo sa?

Matteo
15:11, 2 Febbraio 2012

Per Sandro:Le tue due Vespe hanno sicuramente passato i vent'anni e quindi di interesse storico. Perchè bruciarle. Puoi fare un iscrizione annuale ad un qualsiasi club storico federato ASI (Honda, Moto Morini, Pinco Pallo non importa), fare la tessera annuale ASI (costo 50?) per un totale di 80? circa. Poi vai ad una agenzia assicurativa (girale perchè non tutte lo fanno) e presentando le due tessere puoi assicurare i due mezzi a costo fisso di 120?Addirittura presso alcune assicurazioni puoi assicurare un solo mezzo a 120 più altri 10? aggiuntivi per ogni altro mezzo d'epoca! Se poi proprio vuoi bruciarle contattami che nel mio garage c'è sempre posto!!

ciombolo
09:38, 23 Febbraio 2012

Vorrei sapere il cod. causale dei bollettini c/c 4028 – 121012 – 9001 per ritargare i motorini…..se qualcuno è così gentile da fornirmeliPoi vorrei sapere, se possibile, possiedo una vespa 50 del 1972 (d'epoca) anche questo mezzo deve essere ritargato?Grazie anticipatamente.saluti

Redazione
17:54, 24 Marzo 2013

Sig.r Cangio,la invitiamo a formulare la sua richiesta sul nostro forum, nella sezione Patenti A1, A, B, C, D, E e CAP – Patentino ciclomotore, affinchè possa essere visionata dai nostri esperti consulenti.cordiali saluti,Redazione SicurAUTO.it

Iulian
15:27, 29 Ottobre 2013

Ho comprato un motorino(scooter)da 50 c.c senza targa.Cosa devo fare per metterlo in circolazione e quanto devo pagare bollettini postali

kroi
19:11, 22 Novembre 2013

o regalato mio cugino motorino 50 staccando targa e libretto 2 anni fa pero non o comunicato a nessuno premetto che targa lo ferma devo comunicare cessione o vendita alla motorizazione premeetto che ancora mancavano 6 mesi alla scadenza delfebraio 2012

federico
21:31, 30 Giugno 2015

salve è possibile scaricare i bollettini? in modo da potersi recare direttamente alle poste per il pagamento e poi tornare alla motorizzazione.se si mi lasciate il link? grazie

X