Nuova Mercedes Classe C, i dati ufficiali

Mercedes ha diffuso i dati e le foto ufficiali della nuova Classe C, che si pone all'avanguardia in termini di sicurezza

16 dicembre 2013 - 15:33

La Classe C è una delle poche auto che può permettersi di sfuggire alla regola del 6. La nuova generazione (W 205) arriva, infatti, 7 anni dopo quella precedente (W204). Il debutto internazionale avverrà al Salone di Detroit, mentre in precedenza era stato scelto il palcoscenico europeo di Ginevra. Questo cambiamento esemplifica quanto il mercato americano sia importante per Mercedes. La nuova Classe C non condivide praticamente nulla col modello che sostituisce, del quale è chiamata a ripetere e migliorare il successo (2,4 milioni di unità vendute dal 2007). La Classe C W205 è cresciuta di dimensioni, ora misura 469 cm (+9) di lunghezza, ha un passo di 284 cm (+8) ed è più larga di 4 cm (181 totali); così anche il bagagliaio è cresciuto (480 litri) ma non il peso, che è sceso in media di 100 kg.

SICUREZZA PASSIVA – La piattaforma sviluppata da Mercedes per la nuova Classe C è inedita e fa un grande uso di alluminio per la costruzione della scocca, con una percentuale salita dal 10% della W204 al 50% della attuale. La parte restante sono principalmente acciai altoresistenziali, che compongono la cellula di sicurezza indeformabile della scocca ma anche le zone a deformazione programmata. Il pacchetto di dotazioni per la sicurezza passiva comprende i pretensionatori e i limitatori di carico, sia per i due posti anteriori che per i posteriori esterni, a cui sono dedicati anche due sidebag. Inoltre troviamo gli airbag che coprono tutta la vetratura laterale e quello per le ginocchia del guidatore. Il sedile del lato passeggero può avere in optional il riconoscimento automatico della presenza del seggiolino per bambini (AKSE), che usa al posto del trasponder  un tappetino sensorizzato che rileva il peso e consente l'uso di qualsiasi tipo di seggiolino.

ASSISTENZA ALLA GUIDA – Molte anche le dotazioni di sicurezza attiva. Il sistema Intelligent Drive comprende di serie due funzioni l'Attention Assist e il Collision Prevention Assist Plus. È interessante soprattutto il secondo, che può frenare automaticamente l'auto fino a 200 km/h e di evitare le collisioni frontali fino ai 40 km/h. Ampia la lista dei sistemi disponibili in optional, come il Distronic Plus che segue in modo autonomo il traffico incolonnato fino ai 60 km/h o quello anti-sbandamento attivo che previene l'abbandono della corsia di marcia. Presenti, infine, anche il Park Assiste automatico e la telecamera a 360 gradi con visione dall'alto. Le altre novità vanno dagli interni totalmente ridisegnati, con il touchpad da 8 o 8,4 pollici, l'head-up display e il climatizzatore che riconosce le gallerie grazie al GPS e attiva il ricircolo.  

MOTORIZZAZIONI – La nuova Mercedes Classe C è stata oggetto di un accurato studio aerodinamico, che ha permesso di abbassare il Cx fino a 0,24. Ne beneficiano il confort di marcia e i consumi dei nuovi motori, già omologati Euro 6 e provvisti di sistema Start/Stop. La gamma benzina parte con un 1.6 turbo (C180) da 156 CV e 250 Nm e termina, inizialmente, con il 2.0 turbo (C200) da 184 CV e 300 Nm. Un unico motore diesel, invece, sarà ordinabile al lancio, il noto 2.1 turbodiesel a gasolio da 170 CV e 400 Nm della C 220 BlueTec. Successivamente arriveranno anche un nuovo 1.6 turbodiesel (di origine Renault) in due livelli di potenza, 115 CV e 180 Nm, 136 CV e 320 Nm e la versione da 204 CV e 500 Nm del 2.1 a gasolio. Confermata anche una versione ibrida-diesel (C 300 BlueTec Hybrid) da 231 CV che dovrebbe consumare 3,9 L/100 km. Il comparto trasmissione prevede un cambio manuale a 6 rapporti e l'automatico 7G-Tronic Plus; sarà ovviamente disponibile anche la trazione integrale 4Matic.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Frenata automatica: ancora molti limiti nei test AAA da 50 km/h

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)