Nuova Golf VII: riconosce gli incidenti e frena da sola

La settima generazione della Golf si presenta con nuovi sistemi di sicurezza da segmento premium

28 settembre 2012 - 7:00

Rielaborare un classico come la Golf, che porta con sé una carriera ricca di successi e milioni vendite, è sempre un compito rischioso ma a Wolfsburg sono riusciti a rinnovare senza stravolgere, cucendo innovative tecnologie su un abito completamente nuovo ma inconfondibilmente Volkswagen.

PIU' GRANDE MA LEGGERA – Più lunga, larga e capiente ma inaspettatamente più leggera di 100 kg, la nuova Golf VII è cresciuta di 56 mm in lunghezza fino a raggiungere i 4,26 metri e di 13 mm in larghezza ma si è abbassata di 28. Avanza l'asse delle ruote anteriori con un passo di +46mm che dà slancio al frontale, facendo apparire il cofano motore più lungo e sportivo quasi da berlina di classe superiore. La nuova piattaforma modulare MQB offre più spazio ai passeggeri davanti (20 mm) e dietro (15 mm) e ai bagagli con un innalzamento del volume di carico di 30 litri rispetto ai 350 della versione precedente, agevolandone lo sfruttamento grazie alla soglia di carico abbassata a 68,5 cm dal suolo. L'impiego di acciai ad alta resistenza uniti con tecniche di giunzione e saldature avveniristiche, ha fermato l'ago della bilancia 100 kg meno del modello precedente, ripartiti per lo più tra la carrozzeria e gli interni (37 kg) e il telaio (23 kg).

PROPULSORI ECOLOGICI – Il peso ridotto agevola il ruolo dei nuovi motori Euro 6 dai consumi ridotti in attesa delle unità BlueMotion ed elettriche che equipaggeranno la Golf VII nel corso del 2013. I motori 1,2 e 1,4 litri benzina (quest'ultimo con il sistema di gestione attiva dei cilindri ACT), offerti al momento del lancio, saranno tutti a iniezione diretta TSI da 86 e 140 cavalli, affiancati dai motori diesel TDI 1.6 da 105 cavalli e 2.0 da 150 cavalli. Più potenza, quindi, ma minori consumi ed emissioni: il 1200 TSI ha bisogno di appena 4,9 l per fare 100 km ed emette 113 g/km di CO2 e il 1600 a gasolio arriva a consumare 3,8 l/100 km con appena 99 g/km di CO2. Le versioni più attese si apprestano a essere la BlueMotion che consumerà 3,2 l/100km nel ciclo misto con 85 g/km di emissioni di CO2 e quella elettrica a zero emissioni.

TECNOLOGIA A BORDO – Tre gli allestimenti Volkswagen, Trendline, Comfortline e Highline che racchiudono sin dalla versione entry level una buona dotazione di sicurezza con 7 airbag, controllo elettronico di stabilità (ESC), indicatore di pressione degli pneumatici Plus (RDK) e freno di stazionamento elettronico con funzione Auto-Hold. Tra gli altri, display touchscreen da 5 pollici sulla plancia, il bocchettone del serbatoio carburante con protezione contro gli errori di rifornimento (per le vetture Diesel), il bloccaggio del differenziale XDS, il sistema di recupero dell'energia e lo start&stop. L'allestimento intermedio Comfortline della Golf VII aggiunge ai sistemi di sicurezza il Driver Alert System, che rileva la stanchezza del guidatore suggerendo una pausa se necessario durante il viaggio e tra finiture di pregio e portaoggetti a disposizione davanti e dietro, l'impianto radio evoluto per l'intrattenimento Composition Touch per schede SD e il Park Pilot anteriore e posteriore. Per chi richiede il non plus ultra, la Highline offre luci allo xeno, fendinebbia con funzione di luci di svolta, interni sportivi in alcantara, cromature e luci di lettura a led.

SICUREZZA DA PREMIUM – La Golf VII eredita dalle più grandi Touareg, Passat e Phaeton gran parte dei sistemi di sicurezza attiva che difficilmente equipaggerebbero una berlina compatta. Il sistema di frenata modulare multipla riconosce attraverso i sensori dell'airbag un'eventuale prima collisione e attiva i freni riducendo l'accelerazione residua fino a 0,6g per evitare un impatto ulteriore. Il sistema PreCrash riconosce un potenziale rischio d'incidente e attiva i pretensionatori delle cinture anteriori e se l'ESC rileva una sbandata, il sistema chiude tutti i finestrini e il tetto panoramico per agevolare l'azione degli airbag laterali in caso d'impatto o ribaltamento. L'Adaptive Cruise Control monitora costantemente lo spazio davanti all'auto fino a 30 km/h con un sensore radar ed è in grado di rallentare o frenare l'auto fino a fermarla se rileva il rischio di un tamponamento quando il conducente non agisce sui comandi dell'auto; funziona tra 30 e 160 km/h con cambio manuale e tra 0 e 160 km/h con l'automatico DSG. Il sistema di mantenimento adattivo della corsia Lane Assist entra in funzione quando l'auto scavalca le linee di limitazione della carreggiata prima che siano attivati gli indicatori di direzione, in tal caso il sistema sterza leggermente per riportare l'auto in carreggiata. Il Light Assist, invece, accende e spegne automaticamente i proiettori, analizzando attraverso una videocamera sul parabrezza il flusso delle auto oltre 65 km/h. Combinato solo con un sistema di navigazione satellitare, il riconoscimento della segnaletica stradale, se rileva diversi cartelli stradali, come limiti di velocità e divieti di sorpasso, li comunica al guidatore simultaneamente con più informazioni integrative. A completare la lista, l'immancabile Park Assist, il sistema di assistenza al parcheggio che entro 40 km/h e quando attivo intuisce dagli indicatori di direzione su quale lato della strada si preferisce parcheggiare. Per mezzo di sensori a ultrasuoni ha bisogno solo di 40 cm per il muso e il retro per capire se riuscirà a parcheggiare parallelamente o trasversalmente alla strada; il guidatore non farà altro che cambiare marcia, accelerare e frenare. Le anticipazioni della nuova Golf VII facilitano i pronostici sui risultati dei prossimi cresh test Euro NCAP, in cui vedremo se la buona progressione delle Golf V e VI continuerà a garantire una scocca resistente alle deformazioni e un'ottima protezione ai passeggeri a bordo. In attesa di conoscere il prezzo di lancio in Italia, vi anticipiamo che la 1.2 TSI Trendline costerà in Germania 16.975 euro.

Articolo Sponsorizzato

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Guida con occhiali: i consigli per farlo in sicurezza

Multe autovelox Ciampino

Multe autovelox: annullate 42 mila sanzioni a Ciampino?

10 errori da non fare con il noleggio auto