Silenzio in auto: dal 2021 sparirà il rumore del traffico?

La tecnologia di cancellazione del rumore debutterà in auto, Bose promette di poter cancellare i rumori variabili più fastidiosi

14 gennaio 2019 - 17:17

Come sanno in casa Bose i viaggi in auto rischiano di essere turbati da un nemico che si chiama rumore. Se state viaggiando su una vettura alimentata da un motore termico siete certo abituati ai tanti rumori che provengono dal motore o dalle componenti meccaniche. A questi dobbiamo aggiungere tutti i vari fruscii aereodinamici che si generano durante la marcia. Il risulato è un vero e proprio concerto che rischia di distrarci. Bose realizza il primo sistema di cancellazione del rumore e promette di eliminare tutti i suoni molesti. Vediamo i dettagli della tecnologia che arriverà sulle auto di serie a partire dal 2021.

VIAGGIO NEL SILENZIO Se state percorrendo una strada sconnessa i rumori prodotti staranno certamente disturbando la vostra playlist preferita. Bose assicura di avere in tasca la soluzione. Il brand ha annunciato il suo nuovo sistema di controllo del rumore dedicato al mercato automotive. QuietComfort è stato progettato per annullare tutti i suoni che filtrano dall'esterno del veicolo e disturbano la quiete dei nostri viaggi. La tecnologia, e non è certo un caso, porta lo stesso nome delle cuffie audio prodotte dal brand ma per la prima volta questo sistema viene messo a disposizione delle case automobilistiche di tutto il mondo. Lo scopo è quello di offrire un'esperienza di bordo più silenziosa su tutti mezzi a motore non soltano quelli elettrici. Come noto, infatti, le auto elettriche non producono rumori meccanici se non fruscii aereodinamici e suoni relativi al rotolamento degli pneumatici su strada (Leggi strade a prova di buche arria il prototipo anti rumore).

CAMBIO DI PROSPETTIVA Il suo nuovo sistema di cancellazione del suono sviluppato da Bose utilizza una serie di accelerometri combinati ad un software proprietario di elaborazione del segnale, ed a numerosi microfoni. In questo modo il sistema audio del veicolo combatte elettronicamente i suoni indesiderati anche di natura variabile. Gli accelerometri sono montati sul corpo del veicolo e possono misurare vibrazioni che creano rumore. Quando avvertono un potenziale disturbo, il sistema inizia ad emettere frequenze contrarie per creare un segnale acustico di annullamento che viene erogato attraverso gli altoparlanti del veicolo. I microfoni, posizionati intorno dell'abitacolo, monitorano i livelli di rumore e adattano il segnale nel tempo. Bose si dice pronta a collaborare con le case automobilistiche durante tutto il processo di sviluppo dei loro nuovi modelli al fine di relazionare meglio il sistema al singolo veicolo (Leggi Ford sviluppa la cuccia 2.0 che elimina i rumori).

RICERCHE IN CORSO Bose ha fatto sapere di essere fiduciosa che la sua tecnologia di cancellazione del rumore possa essere disponibile nei modelli di produzione entro la fine del 2021. John Feng, responsabile di Bose Automotive, ha espresso soddisfazione per i risultati raggiunti dall'azienda “È molto più difficile controllare il rumore in un grande spazio come una cabina di un'auto rispetto all'area relativamente piccola intorno alle orecchie. Bose ha raggiunto un livello di riduzione del rumore stradale che la distingue.” L'azienda ha già collaborato, a partire dal 2010, con dei produttori di automobili per lo sviluppo di un sistema di cancellazione armonica del motore (EHC). Insomma bisogna ancora attendere i risultati ufficiali delle ricerce e capire quanto il sistema possa essere efficiente alla prova dei fatti.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Nuova Nissan Micra 2019: per l’Italia arriva la versione GPL

Hyundai Venue: ecco la crossover compatta globale

Mercedes GLS 2019: più autonoma e con l’assistente per tutti i passeggeri