Nuova Mazda CX-5 2019: arriva il G Vectoring Plus di serie su tutte

Con il restyling della CX-5 Mazda eleva i contenuti di sicurezza di serie: il motore e le sospensioni "parlano? tra loro

15 gennaio 2019 - 17:17

Il SUV “grande” del portafoglio Mazda si rinnova con l'inizio dell'anno nuovo. A bordo di CX-5 MY19 spazio ai due nuovi allestimenti Executive e Signature. La dotazione si arricchisce con gli ultimi sistemi tecnologici tra cui spicca l'ultima versione dell'infotainment che ora include Android auto ed Apple Carplay. Sul fronte sicurezza al debutto la seconda generazione del sistema di controllo del veicolo G-Vectoring che utilizza ora anche i freni per tenere sotto osservazione l'imbardata della vettura in uscita da una curva. Su Mazda CX-5 2019 il G-Vectoring Plus è offerto di serie su tutte le versioni. Il listino parte da 29.400 euro per il benzina 2.0L 165CV SKYACTIV-G 2WD Evolve e raggiunge i 45.150 euro della versione top di gamma Signature.

SUV RINNOVATO Mazda ha annunciato l'arrivo sul mercato nazionale della CX-5 MY 2019. Il SUV più grande nel portafoglio del brand giapponese si mette in luce grazie all'ingresso di due nuovi allestimenti; Executive e Signature. Con il nuovo anno crescono quindi le dotazioni della vettura della vettura che punta sempre più al segmento premium. Nel dettaglio la versione Executive, che si colloca al centro della gamma, strizza l'occhio ai clienti che non vogliono rinunciare ai dettagli estetici e al comfort. Presenti i cerchi in lega da 19″, Active Driving Display a colori con sistema riconoscimento dei segnali stradali (TSR), Monitor 360° utile per le manovre, Sistema di frenata di emergenza anche posteriore (Rear SCBS) e Sistema rilevazione stanchezza del driver (DAA). Quanto all'allestimento Signature, e qui parliamo del vertice della gamma, troviamo interni in pelle nappa Brown, illuminazione ambiente LED, inserti in vero legno su plancia e pannelli porta, retrovisore interno senza cornice “frameless” (Leggi nuova Mazda 3 al Salone di Los Angeles).

DOTAZIONE PIU' RICCA Sul SUV CX-5 grande attenzione al sistema di infotainment ed alla connettività di bordo. Su tutte le versioni è presente il nuovo MZD Connect, ora dotato di serie di interfaccia compatibile con Apple Carplay e Android Auto. In termini di sicurezza, la CX-5 introduce il di serie il G-Vectoring Plus. La seconda generazione del sistema di controllo del veicolo G-Vectoring Control (GVC), ora si serve anche dei freni per gestire l'imbardata della vettura in uscita da una curva. Il G-Vectoring Plus è offerto di serie su tutte le versioni della CX-5 e promette un maggior controllo durante i cambi di corsia in autostrada ma anche quando si guida su neve o su superfici stradali scivolose (Leggi motori a microonde l'idea che taglia i consumi di carburante).

SICUREZZA E MOTORIZZAZIONI Tutte le versioni del SUV adottano di serie il sistema di monitoraggio posteriore del veicolo con avviso in uscita da un parcheggio Blind Spot Monitoring con Rear Cross Traffic Alert. Non manca l'High Beam Control per la gestione automatica dei fari abbaglianti ed il Lane Keep Assist System per il controllo del mantenimento della carreggiata. Presente anche la frenata di emergenza con rilevamento pedoni molto utile in città a basse velocità. Sul fronte prezzi e motorizzazioni CX-5 MY2019 è disponibile con un listino che parte da 29.400 euro per il benzina 2.0L 165CV SKYACTIV-G 2WD in allestimento Evolve. Per la top di gamma Singature con il diesel 2.2L 184 CV SKYACTIV-D AWD e cambio automatico si raggiungono i 45.150 euro.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Nuova Nissan Micra 2019: per l’Italia arriva la versione GPL

Hyundai Venue: ecco la crossover compatta globale

Mercedes GLS 2019: più autonoma e con l’assistente per tutti i passeggeri