Nissan Qashqai 2019: arriva il nuovo motore diesel 1.7 dCi

La Nissan Qashqai aggiorna l'offerta con il nuovo 1.7 turbodiesel al posto del 1.6. È ordinabile con 2 o 4 ruote motrici e cambio manuale o automatico

11 febbraio 2019 - 16:18

Per anni abbiamo assistito ad un progressivo downsizing dei motori, con il passaggio unità più moderne ma di cilindrata ridotta, capaci cioé di garantire efficienza e prestazioni adeguate dando un taglio netto alla cubatura. Oggi si inizia invece a vedere una moderata inversione di tendenza: dopo Mazda, che su CX-3 e nuova Mazda3 ha portato il suo 1.5 a gasolio a 1,8 litri, anche Nissan rinnova il Diesel dCi di riferimento alzando la cilindrata, che passa da 1.6 a 1.7 e grazie a numerosi altri affinamenti, guadagna 20 CV.

SU I CV, GIÙ LE EMISSIONI Il 1.6 dCi era già uno dei motori più all'avanguardia dell'alleanza Renault-Nissan, nato con soluzioni derivate dall'esperienza in Formula 1 come la gestione intelligente del raffreddamento e le pompe parzializzate: oggi, insieme al moderato incremento della cilindrata, arrivano in dote una nuova turbina a geometria variabile che ottimizza le prestazioni su tutto l'arco di funzionamento, la pompa dell'olio a portata variabile per ridurre le dispersioni energetiche e il sistema di raffreddamento ad acqua per il collettore di aspirazione per ridurre temperatura e pressione dell'aria nel cilindro, ottimizzando l'efficienza della combustione. Inoltre, sul fronte del controllo delle emissioni arrivano un ricircolo dei gas di scarico più efficiente e il catalizzatore selettivo SCR con additivo AdBlue per ridurre le emissioni di ossidi di azoto (NOx). Il nuovo 1.7 dCi migliora le già ottime prestazioni dell'unità precedente incrementando la potenza di 20 CV (da 130 a 150 a 3.500 giri) e la coppia di altrettanti Nm (da 320 a 340).

ADAS, TANTA ASSISTENZA IN POCHI PACK La struttura della gamma non cambia e così la folta lista dei sistemi di assistenza alla guida: si parte con il Safety Pack, optional per Acenta o Business e di serie per N-Connecta e Tekna, che include Safety Shield (Controllo automatico abbaglianti, rilevamento segnaletica stradale, avviso cambio di corsia involontario, frenata d'emergenza intelligente con riconoscimento pedoni) più sensori di parcheggio anteriori e posteriori, proseguendo con il più ricco Driver Assist Pack di serie su Tekna e a richiesta su N-Connecta, che comprende sistema intelligente di assistenza al parcheggio, rilevamento posteriore ostacoli in movimento, monitoraggio attenzione guidatore e copertura angolo cieco, Cruise Control Intelligente e mantenimento della corsia. Gli ultimi due dispositivi uniscono le loro funzioni nel ProPilot, primo sistema di guida autonoma di Secondo Livello proposto su una Nissan.

TUTTA LA GAMMA TURBODIESEL L'offerta a gasolio della Nissan Qashqai prevede, oltre a questo nuovo 1.7, il 1.5 dCi da 115 CV che è stato recentemente aggiornato per adeguarsi alla normativa antinquinamento Euro 6D-Temp. Il 1.5, offerto solo sulle versioni a trazione anteriore, può essere abbinato sia al cambio manuale a sei marce sia ad un doppio frizione a sette marce. Il nuovo 1.7 dCi, invece, sarà disponibile sia sulle versioni a due ruote motrici e cambio manuale sia sulle versioni a trazione integrale, con cambio sempre manuale a sei marce o Xtronic a variazione continua, con prezzi a partire da 26.000 euro.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Nuova Nissan Micra 2019: per l’Italia arriva la versione GPL

Hyundai Venue: ecco la crossover compatta globale

Nissan produrrà il 15% di auto in meno: l’effetto Ghosn e le azioni in calo