Mitsubishi Eclipse Cross 2019: è il momento del diesel

Tra le novità al lancio della Mitsubishi Eclipse Cross ci sono motore diesel, cambio automatico 8 marce e il sistema di frenata intelligente parallela

29 gennaio 2019 - 15:21

A un anno dal lancio commerciale, la Mitsubishi Eclipse Cross si rinnova. Forte degli 80.000 esemplari venduti in tutto il mondo, con il model year 2019 la prima suv coupé del produttore giapponese evolve più nei contenuti che nell'aspetto, portando al debutto alcune importanti novità. Una su tutte una nuova motorizzazione diesel che sarà abbinata a un inedito cambio automatico a otto rapporti e, soprattutto, il sistema Active Yaw Brake Control per le varianti a trazione anteriore. Si tratta di un sistema appositamente studiato per aumentare la tenuta e di conseguenza la sicurezza, su fondi a scarsa aderenza. Lavorando congiuntamente con l'Abs e con l'Esp, il sistema non è in grado di modificare la quantità di coppia che viene trasmessa su ogni singola ruota, ma intervenendo attivamente sui freni può rallentare indistintamente la sola ruota di destra o quella di sinistra i base a quale delle due sta slittando, riequilibrando in questo modo la rotazione di entrambe.

NUOVO MOTORE Detto che l'unica novità estetica del model year 2019 della Eclipse Cross riguarda un disegno esclusivo per i cerchi in lega da 16 pollici, parliamo ora del nuovo propulsore. Mitsubishi non ha ancora rilasciato alcuna informazione ufficiale ad eccezione del dato di coppia pari a 388 Nm ad un regime di rotazione di 2.000 giri al minuto. Attualmente non sono presenti unità a gasolio nel listino Mitsubishi quindi, intuire di quale propulsore si tratterà non è semplice. Fino a qualche mese fa, sull'Outlander era disponibile un 2.2 a gasolio che arrivava a sviluppare, circa, lo stesso dato di coppia.

NEL SEGNO DI RENAULT Essendo la Eclipse Cross una vettura non da grandi numeri sul nostro mercato, ci si potrebbe aspettare l'utilizzo di questa unità aggiornata alle vigenti normative antinquinamento. Altra ipotesi plausibile, invece, è quella del 2.0 dCi di casa Renault che sulla Scenic arriva a sviluppare 200 CV e 400 Nm di coppia. Ad ogni modo, oltre che alla trazione anteriore, il nuovo motore sarà abbinato anche alla trazione integrale Super All Wheel Control.

FINO A 8 RAPPORTI Nuova anche la trasmissione. Oltre al manuale, infatti, sarà disponibile anche un automatico a otto rapporti. Anche in questo caso le informazioni a riguardo sono scarse e non si sa esattamente che tipo di cambio sarà, ne tantomeno se sarà prodotto internamente da Mitsubishi. In listino, infatti, è al momento disponibile solo un automatico a 6 rapporti a variazione continua. Ipotizzando che non venga prodotto internamente, andando a cercare nella banca organi della partnersip tra Daimler e Renault-Nissan, il nuovo 8 marce potrebbe essere il doppia frizione di origine Mercedes appena lanciato sulla nuova Classe B. Tuttavia, anche in questo caso, si tratta solo di un'ipotesi.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Taglio accise carburanti 25 centesimi

Taglio accise carburanti: dal 1° dicembre 2022 sconto ridotto

Auto nuove: la domanda in calo potrebbe abbassare i prezzi

Alfa Romeo è Top Luxury Brand nella classifica JD Power