Lexus introduce la crossover compatta UX, premium e full hybrid

Arriva la nuova Lexus UX, ibrida da 184 CV con il pacchetto di sicurezza "Lexus Safety System +? e il powertrain garantito dieci anni

20 febbraio 2019 - 10:28

Lexus è sempre stato un marchio di nicchia. Brand premium di Toyota, punta da sempre su motorizzazioni ibride e un'impostazione raffinata fatta di design audace e tecnologie all'avanguardia. Oggi condensa tutto questo in un nuovo modello che ha mire ambiziose: vuole infatti raddoppiare le vendite in Italia entro il 2020. La nuova crossover compatta si chiama UX, è lunga esattamente 4,5 metri ed è spinta da un powertrain ibrido da 184 CV.

SOTTO SOTTO C'È UNA PRIUS A vederla non si direbbe, ma la Lexus UX nasce sulla stessa piattaforma della Toyota Prius. Qui è sata nominata GA-C, ma poco cambia. Anche lo schema ibrido è parente stretto della Prius. La Lexus UX è spinta da un motore 2.0 benzina a ciclo Atkinson abbinato ad un'unità elettrica posta all'interno della trasmissione e-CVT. Meccanica a parte, la Lexus UX ha un carattere completamente diverso (forse più simile ad un'altra ibrida del gruppo, la Toyota CH-R).

L'IBRIDO DI QUARTA GENERAZIONE Come le altre Toyota ibride di nuova concezione, la Lexus UX adotta uno schema ibrido di quarta generazione. Ha un rendimento maggiore (il motore termico da solo raggiunge un'efficienza del 41%) e promette di percorrere sul misto 23,3 chilometri con un litro (con emissioni di CO2 pari a 97 g/km) e, soprattutto, di viaggiare in città in modalità esclusivamente elettrica per il 50%.

LEXUS SENZA SCONTI La UX concentra gli elementi tipici di Lexus su un corpo vettura dalle dimensioni più contenute. Basta vedere la calandra a forma di clessidra e le linee tese e affilate che disegnano la carrozzeria per capire il brand di appartenenza. Anche dentro l'abitacolo si scoprono molti elementi che l'auto ha in comune con i modelli di categoria superiore. Ci si riferisce ad esempio al display da 7″ o 8″ del sistema di infotainment, buona parte dei comandi e degli interruttori e la cura generale con cui sono realizzati gli assemblaggi. Certo in alcuni dettagli si nota la necessità di contenere un pochino i costi, ma l'ambiente interno è generalmente appagante al tatto e alla vista.

LA SICUREZZA È AL TOP A livello di dotazione, la Lexus UX si caratterizza per i tanti dispositivi di serie. Tra questi spicca il pacchetto “Lexus Safety System +”, parente del Toyota Safety Sense 2, che raccoglie numerosi sistemi di ausilio alla guida. Nel dettaglio: Sistema di frenata d'emergenza con rilevamento pedoni (anche di notte) e ciclisti, controllo attivo del mantenimento della carreggiata, riconoscimento della segnaletica stradale, cruise contro adattativo con la funzione della guida in colonna e abbaglianti automatici.

TUTTE LE VERSIONI E I PREZZI La Lexus UX sarà prodotta anche in una versione 2.0 benzina, che però non sarà venduta in Italia. Da noi arriva in concessionaria il 9 marzo soltanto la versione 250h, che è spinta dal sopra citato powertrain ibrido. Cinque sono gli allestimenti a listino: Executive, Premium, F Sport, Luxury e Business, quest'ultimo espressamente pensato per le flotte. Si parte da 37.900 euro, ma grazie agli Hybrid Bonus il prezzo scende su tutti i modelli di 4.000 euro. Grazie alla formula Hybrid Service, si può estendere la garanzia sul motore fino a dieci anni.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Le migliori 10 Marche di auto al mondo del 2019

4 curiosità sulla nuova Volvo XC40 elettrica

Maserati: il piano dettagliato con nuovi modelli ibridi ed elettrici