BMW presenta la Serie 7 2019 ed eleva il concetto di guida assistita

La nuova BMW Serie 7 anticipa il design della gamma elettrica e introduce l'assistenza avanzata alle manovre, aspettando la guida autonoma

17 gennaio 2019 - 19:00

 BMW svela la nuova generazione della sua ammiraglia Serie 7. La grande della casa di Monaco mette in mostra il suo design affilato che si esprime attraverso una grande calandra anteriore simile a quella che possiamo apprezzare sul SUV X7. Serie 7, oltre ad essere sinonimo di stile ed eleganza, è anche portabandiera tecnologica del brand. Spicca il nuovo BMW Operating System 7.0 con l'assistente personale del brand integrata. Presente il Driving Assistant Professional che monta un pacchetto completo di funzioni volte a rendere la guida il più confortevole e sicura possibile. Tra le altre funzioni sono inclusi lo Steering and Lane Control Assistant con Traffic Jam Assist, il Lane Keeping Assistant, il Cross Traffic Alert, e l'Active Cruise Control con funzione Stop & Go. Insomma un'auto da sempre al vertice mira a non sfiguare neanche dopo il restyling, per quanto corposo, al quale è stata sottoposta. Diamo uno sguardo da vicino.

AMMIRAGLIA IN CATTEDRA Affinato il design esterno della berlina di lusso da sempre simbolo del prestigio del brand teutonico. La nuova BMW Serie 7 continuerà ad essere offerta in due versioni. Nella variante a passo lungo, grazie ai 14 cm in più di lunghezza, si crea uno spazio aggiuntivo per i passeggeri posteriori. La Serie 7 “standard” è lunga 5.120 mm, 22 millimetri in più rispetto alla precedente genezione, la larghezza è di 1.902 mm mentre l'altezza di 1.467 mm. Gli interni sono eleganti con rivestimenti in pelle e comfort acustico ottimizzato, ed al centro della plancia si nota il display digitale con quadro strumenti e Control Display. Di serie il BMW Operating System 7.0 e il BMW Intelligent Personal Assistant che promettono maggiore intuitività e comfort su strada. Anche la gamma dei propulsori per la nuova BMW Serie 7 è stata aggiornata e comprende un nuovo motore a otto cilindri, un'unità a sei cilindri e sistemi ibridi plug-in che offrono una serie di opzioni elettrificate. Tutte le motorizzazioni soddisfano già gli standard sulle emissioni Euro 6d-Temp (Leggi BMW iNEXT la prova virtuale al CES 2019).

TANTA TECNOLOGIA All'interno della nuova BMW Serie 7 sembra di essere in un salotto. Materiali di prima scelta, dettagli di design e lavorazioni esclusive per creare un ambiente lussuoso e raffinato sotto ogni aspetto. A bordo troviamo il BMW Operating System 7.0 ed il BMW Intelligent Personal Assistant. Su Serie 7 c'è di serie il Live Cockpit Professional che comprende un navigatore e un sistema multimediale, insieme a un quadro strumenti completamente digitale ad alta risoluzione posto dietro al volante con una diagonale dello schermo di 12,3 pollici e un Control Display da 10,25 pollici. Il BMW Operating System 7.0 si caratterizza per la funzionalità digitale riprogettata ed inclde il Control Display,si tratta di un compagno digitale può essere attivato pronunciando “Ciao BMW” e aiuta il conducente a utilizzare le varie funzioni del veicolo econtinuerà ad acquisire nuove funzionalità grazie agli aggiornamenti trasmessi dal software. Sul fronte della sicurezza il Driving Assistant Professional offre un pacchetto completo di funzioni. Sono inclusi lo Steering and Lane Control Assistant con Traffic Jam Assist, il Lane Keeping Assistant con protezione anticollisione laterale attiva, l'ausilio alla fuga d'emergenza, il Cross Traffic Alert, il Priority Warning e il Wrong-way Warning System, e l'Active Cruise Control con funzione Stop & Go. C'è anche il Parking Assistant di serie che aiuta il conducente in manovra e include anche il Reversing Assistant, che può far retrocedere l'auto per distanze fino a 50 metri, dirigendola esattamente sulla stessa linea percorsa in avanti (Leggi guida autonoma le auto più avanzate sul mercato).

CAPITOLO MOTORIZZAZIONI Quanto ai motori Serie 7 offre un V12 con filtro antiparticolato a benzina, un nuovo V8, e varianti ibride plug-in ora con motore a sei cilindri in linea. La scelta dei comprende motori sia a benzina che diesel con sei, otto e dodici cilindri. Al top della gamma c'è il motore V12 da 6,6 litri che equipaggia la BMW M760Li xDrive, che eroga 585 CV. La 750Li xDrive monta un motore V8 da 4,4 litri e potenza massima a 390 kW/530 CV. Le varianti ibride plug-in della nuova BMW Serie 7 promettono prestanza sportiva, comfort e un'eccezionale efficienza. Il sistema plug-in ora impiega un motore a benzina a sei cilindri appositamente adattato e una batteria ad alto voltaggio. Il risultato è una potenza combinata di 394 CV ed il consumo di carburante dichiarato nel ciclo combinato di BMW 745e, BMW 745Le e BMW 745 Le xDrive è compreso tra 2,6 e 2,1 litri per 100 chilometri. Quanto al diesel la BMW 750d xDrive, dal canto suo, offre ben 400 CV.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Gamma Audi, si rinnovano i motori di berline e station wagon

Mercedes GLC Coupé: più sicura e connessa con il restyling

Ford Fiesta ST: novità hitech per i clienti sportivi