Nissan: pronta la nuova eco-nave per il trasporto auto

Illuminazione a led alimentata con pannelli fotovoltaici e speciali vernici anti-frizione per lo scafo. Può trasportare 1.380 vetture

1 febbraio 2012 - 10:00

Nissan Motor ha presentato la Nichio Maru, un'innovativa nave costiera destinata al trasporto di vetture complete, parti di esse e ricambi dagli stabilimenti di produzione ai porti del Giappone.

UNA NAVE ECOLOGICA PER IL “GREEN PROGRAM” – L'imbarcazione è caratterizzata da un'elevata efficienza energetica, ottenuta grazie a numerosi accorgimenti adottati per consentire un esercizio più economico e rispettoso dell'ambiente, come prevede il Green Program 2016, il piano ambientale attraverso il quale Nissan intende ridurre l'impatto ambientale delle sue attività aziendali. Per esempio, sui ponti della nave sono stati installati 281 pannelli fotovoltaici che alimentano l'impianto di illuminazione di stive e alloggi dell'equipaggio, dotati unicamente di lampade led. Lo scafo è ricoperto con uno strato di una vernice a bassa resistenza idrodinamica che permette di risparmiare carburante, come consente anche il motore di propulsione a controllo elettronico.

MENO CONSUMI E MENO EMISSIONI INQUINANTI – Grazie a queste prerogative, la nave farà risparmiare ogni anno, rispetto a imbarcazioni con capacità paragonabili in termini di vetture trasportate (può accoglierne 1.380), circa 1.400 tonnellate di carburante, mentre in termini di mancate emissioni di CO2 le tonnellate/anno saranno 4.200. La Nichio Maru, lunga 170 metri, larga 26, con una stazza lorda di 11.400 tonnellate e una velocità massima di oltre 21 nodi, è stata costruita dai cantieri Shin Kurushima di Onishi e verrà gestita per conto di Nissan dalla compagnia di navigazione Nitto Kajun. Ha già compiuto il viaggio inaugurale e sarà impiegata per collegare gli stabilimenti della casa che sorgono nelle regioni di Kanto, Kinki e Kyushu, dove i viaggi, grazie all'arrivo della nuova car carrier, passeranno da quattro a sei la settimana. La Nichio Maru è la seconda car carrier (così vengono definite questa speciali navi) con caratteristiche ecologiche della quale si serve Nissan, che ha già in servizio la più grande City of Saint Petersburg (nota per la sua curiosa prua di forma sferica che le permette di ridurre del 50% la resistenza al vento), utilizzata per trasportare le Leaf dallo stabilimento di produzione di Oppama ai porti europei.

GARAGE GALLEGGIANTI – Non sono poi in molti a occuparsene e a saperlo, ma buona parte delle scintillanti automobili esposte negli autosaloni di mezzo mondo, prima di arrivare lì hanno trascorso settimane sulle car carriers, enormi garage galleggianti che incrociano sui mari del pianeta e che costituiscono un elemento chiave del complesso sistema logistico che permette di movimentare milioni di vetture dai luoghi di produzione a quelli dove verranno effettivamente vendute. Quello delle car carriers è un mondo poco conosciuto la cui origine si fa risalire per definizione al 1973, anno in cui entrò in servizio la European Highway, la prima imbarcazione costruita espressamente per trasportare auto e che poteva ospitarne 4.200. Oggi la definiremmo una “PCC” (Pure Car Carrier), cioè una nave per il trasporto specifico di auto, per distinguerla dalle “PCTC” (Pure Car/Truck Carrier), che possono trasportare sia auto sia veicoli pesanti grazie ai ponti mobili che offrono il vantaggio di poter essere alzati o abbassati idraulicamente variando l'altezza dei garage di bordo. Attualmente il primato dimensionale per questa speciale categoria di navi va alla nuovissima Tønsberg, di proprieta della compagnia di navigazione norvegese Wallenius Wilhelmsen, che gestisce una delle maggiori flotte di car carriers del mondo. Si tratta di un'unità lunga 265 metri fuori tutto e larga 32. Realizzata dai cantieri Mitsubishi e dotata di sei ponti fissi e tre mobili, laTønsberg può trasportare oltre 8.000 automobili o una combinazione di vetture e veicoli pesanti . Con una stazza lorda di 74.622 tonnellate, grazie all'unico motore diesel Kawasaki-MAN da 20.100 kW-27.336 CV, la nave ha una velocità d'esercizio di oltre 20 nodi.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto nuove, prezzi sino a +24% rispetto al listino negli USA

Trasporto auto elettriche: servono navi speciali “antincendio”

Auto nuove: i sistemi di sicurezza fondamentali per Global NCAP