Nissan lancia la custodia autoriparante per iPhone

Arriva da Nissan una custodia in grado di autoripararsi ed adatta per iPhone

20 gennaio 2012 - 8:00

Accade ormai sempre più spesso che le tecnologie sviluppate per le auto, vengano applicate anche ad altri settori, un esempio è la nuova custodio autoriparante che Nissan sta producendo per iPhone. In questo caso la tecnologia iniziale è quella dello Scratch Shield ovvero la vernice antigraffio applicata sulle vettura Nissan.

NISSAN SCRATCH SHIELD – Il Nissan Scratch Shield è stato riadattato all'iPhone (nello specifico all'iPhone 4 e 4S), sotto forma di custodia ed è strutturato in modo che gli eventuali graffi, tipici dell'usura degli smartphone, possano autoripararsi in pochissimo tempo. Questa tecnologia è stata sviluppata già nel 2005 in collaborazione con l'Università di Tokio e la Advanced Softmaterials Inc., ed è già stata applicata su diversi modelli di Nissan, come Murano, 370Z and X-Trail, e sull'Infiniti.

ANCORA PIU' RESISTENTE – I vantaggi di questa custodia sono l'alto livello di flessibilità ed elasticità della pittura che permette di riparare facilmente i graffi, questo è possibile poiché è composta da polyrotaxane, una sostanza che, se graffiata, è in grado di tornare al proprio stato iniziale. La vernice risulta lucida e al tatto sembra quasi un gel, questa caratteristica la rende ancora più resistente rispetto alle vernici più frequentemente utilizzate e permette una presa migliore. Il materiale di cui è composta la custodia è l'ABS, ovvero un materiale plastico molto più rigido che viene spesso utilizzato nel settore automobilistico. 

BETA TEST DISPONIBILI – Nissan fa sapere di aver prodotto diversi campioni di questa custodia che verranno consegnati ad alcuni giornalisti e consumatori che potranno testarli. Nel caso il test dovesse avere successo e le richieste del Nissan Scratch Shield dovessero impennarsi, la casa automobilistica partirà con una produzione su ampia scala.

L'ACCORDO CON IL GIAPPONE – Intanto Bob Laishley, il Direttore dei Programmi Esteri e dello Sviluppo del Business per Nissan in Europa, fa sapere che in Giappone è già stato stipulato un accordo con la NTT DoCoMo, leader mondiale nella telefonia, alla quale è stato permesso di utilizzare lo Scratch Shield sui telefoni Style Series N-03B. 

TECNOLOGIA DAL MONDO DELLE AUTO – Sono altre le tecnologie di Nissan che, sviluppate per le automobili, sono state poi applicate in altri settori. Ad esempio il Miniature Thermal Imaging Sensor (il mini sensore di termografia) che, già dal 2004, è in grado di avvisare il guidatore in caso di presenza di persone sulle strade non illuminate, ha permesso di realizzare strumenti in grado di rilevare eventuali fonti di calore e ottenere informazioni sulle temperature grazie al un sensore ad infrarossi.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

DPCM 14 gennaio 2021: spostamenti vietati anche tra regioni in zona gialla [PDF]

Vision Zero: la maggior parte di automobilisti non sa cos’è

Pass invalidi

Pass invalidi falsificato: la Cassazione esclude la tenuità del fatto