Neve in arrivo: Autovie Venete sospende i cantieri e mette in campo la tecnologia

Oltre 140 persone in pre-allerta per affrontare le nevicate previste a partire dal primo pomeriggio di oggi venerdì 17 dicembre sul Friuli Venezia Giulia. Arriva anche la cisterna tecnologica.

17 dicembre 2010 - 16:23

Oltre 140 persone in pre-allerta per affrontare le nevicate previste a partire dal primo pomeriggio di oggi venerdì 17 dicembre sul Friuli Venezia Giulia. Oltre alle previsioni diffuse dall'Osmer, Autovie Venete si avvale di un ulteriore sofisticato supporto, per avere, in anticipo le informazioni su come cambiano le condizioni meteo: una rete di stazioni metereologiche distribuite in posizione strategica.

COLONNINE METEO – Le colonnine meteo, particolarmente sofisticate, sono posizionate a Mestre, sul Ponte sul Piave tra san Donà e Roncade, all'altezza del Ponte sul Tagliamento fra Latisana e Portogruaro, sul Ponte sull'Isonzo fra Villesse e Redipuglia, a Lisert, a Sistiana , a Udine, a Villotta, e in corrispondenza del Ponte sul Livenza. Fra le tante rilevazioni, sono in grado di registrare la consistenza della nebbia e la visibilità da 0 a 500 metri; la temperatura dell' aria e del suolo, il punto di congelamento,la formazione di condensa sul terreno (un elemento di forte pericolosità perché fa scivolare le vetture), il vento (direzione e velocità) e la formazione di ghiaccio. I dati rilevati consentono di individuare tempestivamente le eventuali situazioni di crisi e di mettere quindi in atto, in presenza di formazioni ghiacciate o precipitazioni nevose, gli interventi più adatti a rendere sicura la viabilità. Le squadre del servizio di manutenzione, che dai primi di dicembre hanno già effettuato più di un trattamento antighiaccio sul manto stradale, sono pronte a entrare in azione, affiancate dai dipendenti delle imprese che gestiscono l'utilizzo delle lame spalaneve.

MEZZI INNOVATIVI CONTRO IL GHIACCIO – Sessantacinque lame sgombraneve, applicate ad altrettanti veicoli, 13 automezzi spargisale, 13 autobotti per la distribuzione di soluzione di cloruro di sodio i mezzi messi in campo e 10 i silos dislocati lungo l'intera rete, caricati con oltre 2 mila tonnellate di sale per il rifornimento degli automezzi, a cui quest'anno si aggiunge il nuovo mezzo appena acquistato: una gigantesca autocisterna spargisale che produce, al suo interno, una soluzione di cloruro di calcio caldo in grado di dimezzare i tempi di scongelamento del ghiaccio su strada. La nuova macchina, che consente di produrre la soluzione direttamente all'interno della cisterna in maniera rapidissima (10.000 litri in 5 minuti) è possibile distribuire, direttamente sulla strada, il liquido a temperatura elevata, riducendo così il tempo di scioglimento del ghiaccio. Tutti gli interventi saranno coordinati dal Centro Radio Informativo, e supportati dal personale su strada.

CANTIERI SOSPESI – Per quanto riguarda i lavori in autostrada, da lunedì 20 dicembre 2010 a lunedì 10 gennaio 2011, i cantieri saranno sospesi per le festività natalizie. Resteranno aperti, invece, i cantieri permanenti sul raccordo Gorizia-Villesse, interessato dai lavori di adeguamento a sezione autostradale e sulla A23, lo scambio di carreggiata, all'uscita del casello di Udine sud in direzione Via Verdi, per la costruzione dell'incrocio a livelli sfalsati tra la Strada Provinciale 19 e la tangenziale ovest di Udine. Se i cantieri sono temporaneamente sospesi, non si fermano invece le attività per la realizzazione della Terza Corsia della A4, un'opera fondamentale per migliorare la viabilità del Friuli Venezia Giulia e del Veneto. La posa della prima pietra per la costruzione di questa infrastruttura, è fissata per mercoledì 22 dicembre, a Quarto D'Altino, località veneta da dove partiranno i lavori.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Ford: il futuro in Michigan tra auto autonoma e elettrica

Novità in arrivo nel Codice della Strada: la targa diventa portatile

3 Costruttori che hanno prodotto più auto con AEB nel 2018