Multe per più di 20 mila euro a motociclisti “indisciplinati” nelle Langhe, 620 punti tolti a 116

ALL'OPERAZIONE HANNO PARTECIPATO ANCHE GLI AGENTI DELLA POLIZIA LOCALE. I CONTROLLI INIZIATI A FERRAGOSTO SI SONO CONCLUSI OGGI FRANCESCO DOGLIO - Chi ha una motocicletta sa bene che dopo...

19 agosto 2008 - 10:46

ALL'OPERAZIONE HANNO PARTECIPATO ANCHE GLI AGENTI DELLA POLIZIA LOCALE. I CONTROLLI INIZIATI A FERRAGOSTO SI SONO CONCLUSI OGGI
FRANCESCO DOGLIO – Chi ha una motocicletta sa bene che dopo Ferragosto iniziano ad essere poche le finestre di bel tempo. Bisogna approfittarne. Senza esagerare, però. Perché anche i carabinieri lo sanno. E loro, le strade, le controllano.

Ed ecco, infatti, cosa è successo nei giorni scorsi. Scrivono i carabinieri di Alba nel loro riassunto delle operazioni su strada: “Prosegue incessante l'attività di controllo alla circolazione stradale sulle principali arterie delle Langhe da parte dei Carabinieri della Compagnia di Alba e degli agenti della Polizia Locale della Comunità Montana “LANGA DELLE VALLI”, avviata sin dall'inizio della stagione estiva, con lo scopo creare una fitta rete di controlli su strada e quindi un valido deterrente atto a disincentivare comportamenti illeciti che talvolta attuano alcuni motociclisti indisciplinati che possono rivelarsi fortemente pregiudizievoli per loro stessi e per l'incolumità pubblica in generale.

L'operazione, protrattasi per tutto il week-end di ferragosto e conclusasi questa mattina, ha visto impegnati alcune pattuglie di Carabinieri e Polizia Locale – coordinati rispettivamente dal Maresciallo Antonio DOSIO (Comandante della Stazione Carabinieri di Bossolasco) ed Ispettore Felice MASSARO (Comandante della Polizia Locale LANGA DELLE VALLI) – ed ha riguardato le strade che attraversano i comuni di Benevello, Diano d'Alba, Rodello, Montelupo Albese, Bossolasco, Cerretto Langhe e Serravalle Langhe.

Nel dettaglio i risultati conseguiti, con particolare riferimento all'eccesso di velocità oltre i limiti consentiti, accertati mediante gli AUTOVELOX in dotazione a Carabinieri e Polizia Locale, sono stati i seguenti:

· 116 multe elevate nei confronti di altrettanti motociclisti per i quali è stato accertato il superamento dei limiti di velocità, in molti casi anche ben oltre i 40 km/h;

· elevate sanzioni pecuniarie per complessivi 20.500,00 €;

· decurtati complessivamente ben 620 punti dalle patenti di guida di altrettanti motociclisti che avevano violato i limiti di velocità.

Particolarmente grave il comportamento tenuto da un gruppo di alcuni motociclisti torinesi che, su un tratto di strada particolarmente pericoloso in quanto tortuoso e connotato dalla presenza di numerose curve a gomito in cui il limite di velocità imposto è di 50 km/h, tra Rodello e Bossolasco, viaggiavano alla velocità di circa 100/110 km/h, con gravi rischi per i numerosi altri utenti della strada (non solo automobilisti, ma anche ciclisti e pedoni numerosi per le festività di ferragosto).

Nei loro confronti i Carabinieri hanno anche contestato altre violazioni al Codice della Strada, quali la guida pericolosa, il sorpasso in tratto non consentito, invasione della corsia del senso di marcia opposto, etc.

I servizi di controllo nello specifico settore, eseguiti in maniera congiunta da Carabinieri e Polizia Locale, per contrastare il fenomeno dell'eccesso di velocità ed altri comportamenti illeciti posti in essere da alcuni motociclisti indisciplinati, proseguiranno per tutti i fine settimana dell'intera stagione estiva sulle principali arterie stradali delle Langhe.

Fonte

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Move-In Piemonte: come funziona, quanti km e costo

Michelin CrossClimate 2 SUV: aderenza sorprendente nei test

SicurAUTO.it al convegno sulla sicurezza delle batterie al Litio