Multe pazze nel bolognese, accolto il ricorso di un motociclista

Con la sentenza 551/2009 la Corte di Cassazione ha accolto il ricorso di un un motociclista che aveva contestato una contravvenzione inflittagli per aver parcheggiato il motorino sul marciapiede di...

21 Gennaio 2009 - 12:01

Con la sentenza 551/2009 la Corte di Cassazione ha accolto il ricorso di un un motociclista che aveva contestato una contravvenzione inflittagli per aver parcheggiato il motorino sul marciapiede di viale XII Giugno a Bologna.

Il Giudice di Pace in primo grado aveva ritenuto valido il verbaledella polizia municipale dopo la segnalazione degli Ausiliari dellaSosta ed aveva quindi respinto il ricorso.

Il motociclista si è però rivolto alla Suprema Corte che ha accolto il suo ricorso ricordando che: “gliausiliari del traffico in tanto sono legittimati ad accertare econtestare violazioni a norme del Cds, in quanto dette violazioniconcernano disposizioni in materia strettamente connessa all’attivitàsvolta dall’impresa di gestione dei posteggi pubblici o di trasportopubblico delle persone dalla quale dipendono dove l’ordinato e correttoesercizio di tale attività impediscano o in qualsiasi modo ostacolino olimitino”.

fonte

Commenta con la tua opinione

X