Motorini confiscati, indietro tutta

FIRENZE, 15 APRILE 2006 - Il motorino non può essere confiscato se il proprietario è diverso dalla persona che alla sua guida ha commesso l'infrazione. E' il principio affermato dal giudice di...

18 Aprile 2006 - 06:04

FIRENZE, 15 APRILE 2006 – Il motorino non può essere confiscato se il proprietario è diverso dalla persona che alla sua guida ha commesso l'infrazione. E' il principio affermato dal giudice di pace di Firenze, che ieri mattina ha accolto la tesi sostenuta dall'avvocato Lorenzo Zilletti nel ricorso presentato contro il sequestro del motorino a un sedicenne che trasportava sullo scooter un passeggero.

Quello preso in esame ieri è stato il primo sequestro a scopo di confisca compiuto a Firenze dalla polizia municipale poche ore dopo l'entrata in vigore della nuova legge, il 24 agosto 2005. Il motorino, di proprietà della madre del sedicenne — secondo la decisione del giudice di pace — dovrà quindi essere restituito al proprietario con conseguente annullamento del verbale della polizia municipale.

«Il giudice di pace — spiega l'avvocato Zilletti — ha ritenuto che la legge del 2005 non abbia modificato del tutto l'articolo del codice della strada nella parte in cui vieta la confisca quando il veicolo è di proprietà di un soggetto diverso da quello che ha contravvenuto alla norma. Ha così dato un'interpretazione costituzionalmente orientata ritenendo non fosse neppure necessario sollevare eccezione di costituzionalità».

Commenta con la tua opinione

X