Milano: l'Area C a Milano fa decollare il car sharing

Secondo i portavoce del comune, l'istituzione dell'Area C ha dato impulso al car sharing. E sta facendo bene alla città

27 febbraio 2012 - 8:00

Il car sharing si va diffondendo in molte città italiane, ma probabilmente, è inutile nasconderlo, in molti casi a una velocità inferiore a quella che pensavano (e speravano) le aziende e le amministrazioni che hanno deciso di proporlo. Insomma, i progressi della formula che permette di noleggiare un'auto anche solo per poche ore e a prezzi ragionevoli sono piuttosto lenti.

LA NOVITÀ – A Milano, però, recentemente è accaduto qualcosa che a quanto pare ha dato una spinta a questa soluzione di mobilità: il 16 gennaio sono partite le nuove disposizioni sulla cosiddetta Area C, ossia un insieme di nuove regole per l'accesso a pagamento alle Ztl della cerchia dei Bastioni che prevedono un ticket d'ingresso. Tra gli scopi dichiarati di questa iniziativa (sperimentale) della giunta Pisapia c'è la riduzione del traffico veicolare a favore del trasporto pubblico, il reperimento di risorse per la mobilità sostenibile e il generale miglioramento della qualità urbana.

NUMERI INCORAGGIANTI – Se si dà retta ai dati rilasciati dal Comune, ci sono indicazioni indirette sul fatto che almeno il primo obiettivo sia raggiungibile: dal varo di Area C, gli abbonamenti al car sharing cittadino (si chiama GuidaMi ed è gestito da Atm, l'azienda municipale dei trasporti pubblici) sono aumentati: di 328 unità nel periodo 1° gennaio-14 febbraio 2012 contro l'incremento di soli 220 abbonamenti nello stesso intervallo del 2011. Insomma, il 49% in più. Ora i clienti milanesei del car sharing sono 4.668 contro i 3.149 di un anno fa, e l'aumento è tanto più significativo se si pensa che le tariffe di GuidaMi sono state ritoccate proprio il 1° febbraio scorso. E a crescere non sono stati solo gli abbonamenti: le corse effettuate a gennaio sono state 4.825 (+60% rispetto a gennaio 2011), le ore di moto delle vetture sono passate da 16.462 a 30.285 e i chilometri percorsi sono stato 194.055, con un +80%. I tecnici del comune hano calcolato che l'istituzione dell'Area C ha eliminato 40 mila veicoli privati dalle strade e ha fatto aumentare di un milione i passeggeri sulle tre linee della metropolitana meneghina.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

E-fuel insufficienti: copriranno il 2% delle auto ICE nel 2035

Telepass per pagare il Traghetto Stretto di Messina: come funziona?

San Gottardo: non siamo pronti agli incendi di camion elettrici