Milano, corso Buenos Aires: stop auto una domenica al mese

Idea del Comune milanese per valorizzare la nota via commerciale

15 febbraio 2013 - 9:00

Non solo zone pedonali e Area C: Milano combatte lo smog e favorisce la “mobilità dolce” (bici e pedoni) anche chiudendo – ogni seconda domenica del mese – corso Buenos Aires al traffico delle auto. Con l'obiettivo, inoltre, di valorizzare la nota via commerciale. La sperimentazione comincerà ad aprile e proseguirà almeno fino a novembre compreso, escluso agosto.

PRIMA IL TEST – Solo dopo i mesi di test, come racconta repubblica, Palazzo Marino valuterà la riuscita dell'iniziativa e deciderà se rendere permanente il provvedimento. “Siamo molto soddisfatti – dice Renato Sacristani, presidente del consiglio di Zona 3 -. Questa iniziativa renderà più vivo un intero settore della città, e così facendo si porta avanti il discorso cominciato con Area C: investire sulla mobilità dolce per migliorare la qualità della vita”. Soddisfatti i commercianti dell'associazione Buenos Aires Futura, che un anno fa proposero la chiusura domenicale al traffico delle auto: “La notizia della partenza della sperimentazione ci riempie di gioia – spiega Luigi Ferrario, presidente dell'associazione e della rete cittadina di commercianti Le Vie dello Shopping -. La domenica a piedi una volta al mese sarà una boccata di ossigeno per gli affari. Corso Buenos Aires è servito da due linee di Metropolitana e ospita tre diverse fermate. Dalla stazione Centrale si può addirittura arrivare a piedi, e ci sono poi i tre stalli per le bici di BikeMi”. Secondo Pierfrancesco Maran, assessore alla Mobilità, “Buenos Aires sarà un importante laboratorio. Nostro auspicio è che siano poi organizzate iniziative che possano valorizzare il corso e il sue attività”. La chiusura al traffico riguarderà l'intera lunghezza del corso: un chilometro e mezzo di strada, da piazza Oberdan fino a piazzale Loreto. Nella strada chiusa al traffico, di mese in mese saranno organizzate iniziative diverse, decise dal Duc, il Distretto unico del commercio a cui partecipano commercianti, comitati dei residenti e rappresentanti delle istituzioni.

TUTTI A PIEDI – Intanto, torna il blocco delle auto a Milano le DomenicAspasso. La prima del 2013 è prevista per il 17 marzo, alla quale seguirà quella del 7 aprile. Otto gli appuntamenti complessivi previsti per l'iniziativa voluta da Palazzo Marino: alcune date previste per gli ultimi appuntamenti dell'anno con le DomenicAspasso coincideranno con eventi dedicati al muoversi a piedi. In particolare, l'8 settembre rientrerà nella “Settimana europea della Mobilità sostenibile”; il 13 ottobre toccherà alla “Seconda giornata nazionale del Camminare” e della “Deejay-Ten”, mentre per il 17 novembre è previsto l'avvio della settimana “Siamo nati per camminare”. E l'Area C ha da poco compiuto un anno: il bilancio di Palazzo Marino è positivo, con un calo medio giornaliero di veicoli nel centro storico pari a 41.000 vetture e la riduzione delle emissioni di PM10 allo scarico del 10% rispetto al 2011. 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Frenata automatica: ancora molti limiti nei test AAA da 50 km/h

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)