Messina – Domenica la serata ” Una strada per la vita”: promuovere la sicurezza stradale con musica, spettacolo e moda

Ingresso gratuito con la Presentazione in anteprima dello spot "Fragile vita". Testimonial della serata i grandi nomi dello spettacolo

18 settembre 2010 - 7:00

Presentata stamattina “Una strada per la vita”, la serata evento che si terrà domenica 19 settembre alle ore 20,30 al Teatro Vittorio Emanuele di Messina.

La serata, promossa dall’Associazione Italiana Familiari e Vittime della strada in sinergia con le istituzioni cittadine, vuole essere uno strumento di sensibilizzazione e riflessione sulla strage stradale proprio durante la settimana della Sicurazza stradale che va dal 16 al 22 settembre.

Un evento, condotto dal noto presentatore siciliano Salvo La Rosa con la collaborazione di Marzia Imbesi , nella quale cinema, musica, moda e spettacolo si fonderanno, per sensibilizzare l’opinione pubblica e soprattutto i giovani su una piaga sociale del nostro tempo.
Main Sponsor della serata la ditta “Ciappazzi” che per questa occasione ha addirittura lanciato un nuovo slogan : “Perditi in un bicchiere d’acqua, aiuterai la vita”.

In programma la 0proiezione, in anteprima assoluta in riva allo Stretto, dello spot “Fragile Vita” diretto da Salvatore Arimatea e Francesco Lama e realizzato con la collaborazione di alcuni dei ragazzi del Grande fratello, che saranno presenti in sala. La pellicola, prodotta da Nucciarte produzioni, è già stata presentata il 22 Giugno scorso presso la Camera dei Deputati a Roma e nasce in collaborazione con la Endemol Italia. Lo spot si focalizza sul comportamento della giustizia nei confronti degli incidenti stradali. Su come spesso gli incidenti siano causati non solo da comportamenti trasgressivi degli automobilisti, ma anche da un territorio non sicuro perché le istituzioni non hanno provveduto alla messa in sicurezza di zone a rischio, dunque non si parla più di incidente ma di “crimine”. Lo spot vuole essere una riflessione su “chi uccide” veramente in strada, su chi ricade la responsabilità delle 7.000 vittime che ogni anno in Italia muoiono per incidenti.

Importante durante la serata il contributo musicale di famosi gruppi: Brasilian Quartet, Spell Trio e Flightcase Trio. Ospiti della serata i grandi nomi del cinema e della televisione che daranno il loro particolare contributo artistico e coglieranno, spunti di riflessione sul tema della strage stradale. Tra questi:Gilberto Idonea, Mario Opinato, Andrea e Simone (dalla prossima stagione di Zelig-Off), Federico Perrotta e numerosi personaggi.

Anche la moda sarà protagonista attiva della serata. All’interno della serata sarà eletta Miss Securiy Street. La manifestazione ormai giunta alla sua terza edizione prevede la sfilata di 11 splendide ragazze con gli abiti della stilista Tina Arena, tra le quali sarà eletta l’ambasciatrice di sicurezza, che diverrà protagonista del prossimo cortometraggio di Salvatore Arimatea. La seconda e terza classificata realizzeranno un proprio book fotografico. Quest’anno, un’altra novità all’interno del concorso, oltre le tre “ fasce storiche” Miss sicurity Street, Miss Smile e Miss Elegance, sarà eletta “ Miss Roccabianca” in onore del principale sponsor della serata. Tutte le ragazze in gara, inoltre realizzeranno un calendario sul tema della Sicurezza Stradale che verrà distribuito a livello europeo.

Durante la serata saranno proiettati i corti: Dollis e Buonanotte Fiorellino e sarà allestita la mostra del set fotografico di “Fragile vita” a cura di Dino Sturiale e Samantha Portale .L’ingresso al pubblico è gratuito fino ad esaurimento posti.

L’iniziativa realizzata in collaborazione con le associazioni culturali: Messina Giovane, Siddharte , Messina Arte, Multimedia Italia, Enjoy me, il Carrettino delle Idee, Mar Eventi e Film Commission Sicilia Orientale, è stata presentata da: il presidente dell’Associazione Italiana Familiari e Vittime della strada Giuseppa Castraniti Mastrojeni ; il consigliere provinciale Francesco Rella ; l’assessore alle politiche giovanili Daniela Bruno , l’assessore comunale alla mobilità Capone , il regista Arimatea .

Questo slogan “Una strada per la vita” nasce per sensibilizzare sul senso e la necessità di una scelta. Scegliere la strada della riflessione e della vita. Riflessione che parte anche dal rispetto delle regole stradali.

“Se tutti rispettano le regole stiamo tutti al sicuro – ha dichiarato la Bruno- la patente non è un diritto acquisito dalla nascita ma bisogna conquistarlo”.

“Legato alle stragi stradali è soprattutto il problema della sicurezza del territorio. Le istituzioni devono fare di più – ha aggiunto Rella – E’ giusto il mea culpa alla politica, ma qualcosa si è mosso per la tutela del futuro della città. Con una chiave giovanile si vogliono coinvolgere i giovani attraverso questo evento, ma è stato appena istituito un piano di 50 milioni di euro per la messa in sicurezza del territorio provinciale”

Anche il Comune si muove in questa direzione: entro Dicembre un progetto di “ Sicurezza della città per il trasporto pubblico e privato”, partirà a breve la “Campagna per il casco” e sarà messa in sicurezza l’area che va dalla Via XXIV maggio al Porto con un opportuno piano di sicurezza stradale. Prevista inoltre la realizzazione di un monumento per ricordare le vittime della Strada, probabilmente sul Boccetta.

L’iniziativa “Una Strada per la Vita” coordinata Salvatore Arimatea , con la direzione artistica di Francesca Barbera sarà realizzata grazie al lavoro dello staff di organizzatori : Gabriella Sorti, Clorinda Passeri , Tosy Siragusa, Andrea Salomon, Luca Barbuscia, Marilena Cannavò, Sergio Bonomo, Antonino Costa, Francesco Carrozza, Elio Finocchiaro con il contributo dell’Ufficio stampa, composto da Dino Sturiale, Nicolò Leone, Eleonora Currò e Massimo Calamuneri.

 

fonte – tempostretto.it

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto nuove, prezzi sino a +24% rispetto al listino negli USA

Trasporto auto elettriche: servono navi speciali “antincendio”

Auto nuove: i sistemi di sicurezza fondamentali per Global NCAP