Mercedes GLA: il concept con i fari anteriori laser

A Shangai Mercedes mette in mostra il suo nuovo crossover con i fari laser che proiettano anche indicazioni sulla strada

23 aprile 2013 - 7:00

I fari laser rimpiazzeranno presto quello allo xeno. Mercedes, infatti, lancerà sui prossimi modelli del 2014 le soluzioni tecnologiche per il comfort e la sicurezza presentate con la crossover compatta GLA.

DAI LED AL LASER – Al Salone dell'automobile di Shangai Mercedes ha mostrato la nuova GLA, crossover compatta che, ripulita dai pochi eccessi, si presenterà nella versione definitiva con tante soluzioni interessanti, per la prima volta su un'auto destinata alla produzione in serie. I fari anteriori con proiettori laser segnano un'importante svolta per la sicurezza di guida delle prossime auto. La tecnologia adottata dalla Casa di Stoccarda oltre a illuminare la strada consentirà di proiettare qualsiasi immagine sulla strada attraverso i fari anteriori, lanciando precise indicazioni anche alle altre auto vicine. La soluzione proposta sulla concept GLA sfrutta la stessa tecnologia sia per le luci di marcia sia per proiettare immagini e filmati su una superficie verticale o orizzontale. Indubbiamente i gruppi ottici della GLA fanno molta scena con l'illuminazione bluastra e i rotori di ventilazione volutamente a vista, ma è probabile che dopo i flash perderanno parte delle loro caratteristiche puramente estetiche conservando quelle funzionali.

PROIETTANO LE INDICAZIONI SULLA STRADA – Un raggio laser deviato da una lente a specchio, colpisce un elemento fluorescente che produce un'enorme quantità di luce, consumando quasi la metà dell'energia richiesta dai già noti led a basso consumo. I proiettori laser Mercedes, evoluzione della tecnologia Head-Up Display (riflette informazioni di guida sul parabrezza), potranno proiettare anche le informazioni del navigatore o la direzione di svolta e informare gli altri automobilisti delle imminenti manovre. I led saranno invece impiegati per le luci di direzione, ora a controllo digitale anziché meccanico. Sulla Concept Style Coupè l'effetto “Ola” delle frecce, per rendere più visibili le svolte a chi segue e precede, era ottenuto mediante una struttura meccanica, mentre sulla GLA i led saranno a controllo sequenziale digitale.

VIDEOCAMERE HD PER LE RIPRESE – Le auto equipaggiate con il sistema Comand Online potranno riprodurre attraverso i proiettori laser qualsiasi immagine o filmato memorizzato su un dispositivo portatile o ripreso direttamente dall'auto. Sul tetto della GLA, alloggiate sotto le barre longitudinali, sono collocate due videocamere HD asportabili con flash led, per fare riprese tridimensionali durante la guida o l'off-road leggero. Non è chiaro se le due videocamere finiranno nella  lunga lista di accessori Mercedes ma in tutti i casi ci auguriamo che non saranno d'incentivo a uno stile di guida imprudente.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Costi auto 2020: -7,4% per assicurazione, carburante e bollo in Italia

Tamponamento da auto sconosciuta

Tamponamento da auto sconosciuta: chi copre i danni?

FCA – PSA: perché l’Antitrust UE darà l’ok alla fusione