Mercedes Classe B, dopo tre anni ecco il restyling

Mercedes aggiorna la Classe B con nuovi contenuti tecnici e di allestimento, ma anche migliorando i sistemi di sicurezza

15 settembre 2014 - 12:00

La Classe B di seconda generazione era stata presentata alla fine del 2011. Oggi, a quasi tre anni di distanza da quel momento, Mercedes ha svelato le prime immagini e le caratteristiche tecniche del restyling di 'mezza età', che arriva dopo 350.000 esemplari venduti in tutto il mondo. Il debutto internazionale è previsto al Salone di Parigi e l'auto sarà disponibile in concessionaria a fine novembre. Le modifiche stilistiche sono evidenti nel frontale, che ora assomiglia molto di più a quello della cugina Classe A, sviluppata sulla stessa piattaforma a trazione anteriore.

ABITACOLO E ALLESTIMENTI – L'abitacolo si conferma funzionale e curato nei minimi dettagli, con numerose possibilità di personalizzazione. Nella consolle centrale spicca il nuovo grande display sospeso da 8 pollici e la diversa grafica per la strumentazione. Poi ci sono le luci soffuse disponibili in dodici colori che nella marcia notturna  consentono di non lasciare l'abitacolo al buio. Tre sono gli allestimenti disponibili: Executive, Sport e Premium, oltre ai pacchetti di personalizzazione Night, Exclusive e Exclusive AMG. Tra le novità introdotte con il restyling ci sono anche il sistema Keyless-Go (a richiesta) e il sistema di abilitazione all'accesso e all'avviamento Elcode che consente di aprire, avviare e bloccare la vettura semplicemente portando con sé la chiave elettronica.

SICUREZZA E INFOTAINMENT – Riguardo ai sistemi di sicurezza, sono state ampliate le funzioni, con il Collision Prevention Assist Plus che include la frenata parziale autonoma e l'Attention Assist potenziato (di serie) che ora mostra il livello di attenzione del guidatore mediante una visualizzazione a barre ed è operativo in un range più ampio di velocità (60 – 200 km/h). Quanto all'infotainment, c'è il nuovo modulo di comunicazione 'Mercedes connect me' (di serie). che collega la Classe B all'ambiente che la circonda, permettendo l'utilizzo di servizi base come la Gestione incidenti, la Manutenzione e Gestione guasti, mentre il sistema Chiamata di Emergenza collega automaticamente gli occupanti, in caso di incidente, con il centralino Mercedes e invia i dati sulla posizione e sulle condizioni del veicolo alla centrale che può inviare direttamente un mezzo di soccorso. Infine, con l'optional Remote Online ci si può collegare in qualsiasi momento alla propria vettura tramite il portale “connect.mercedes.me” e controllare informazioni come il livello del serbatoio carburante attraverso il proprio smartphone.

MOTORIZZAZIONI – La nuova Mercedes Classe B, inoltre, ha il migliore valore di Cx del segmento (0,25) e una gamma di motorizzazioni ampia: quattro motori diesel con consumi compresi tra 3,6 e 5,0 l/100 km e quattro unità a benzina con un consumo compreso tra 5,4 e 6,6 l/100 km, ai quali si aggiungono due modelli a trazione alternativa: la B 200 Natural Gas Drive e Classe B Electric Drive. Infine ci sono i nuovi modelli a trazione integrale 4MATIC, B200 e B220 CDI a gasolio e B200 e B250 a benzina.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Risarcimento con procedura ordinaria sinistro

Sinistro con auto non identificata: per la Cassazione bisogna provarne la presenza

UK: la prima rotonda che dà la precedenza a ciclisti e pedoni

Previsioni traffico Natale 2019

Previsioni traffico 7, 8 e 9 agosto 2020, il weekend più caldo