Mercato dei carburanti in Sicilia: l'Antitrust indaga

L'Autorità ha avviato un'indagine a 360° sui prezzi dei carburanti nell'isola. Secondo un assessore, sarebbero molto più elevati che altrove

24 gennaio 2012 - 9:00

Esattamente nel momento in cui il premier Mario Monti si appresta a varare il cosiddetto “decreto liberalizzazioni” che dovrebbe eliminare o attenuare alcune pratiche anti-concorrenziali in diversi settori tra i quali quello del commercio dei carburanti, arriva la notizia di un'indagine avviata dall'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato proprio in questo specifico ambito.

UNDICI COMPAGNIE SOTTO LA LENTE – L'Autorità presieduta da Giovanni Pitruzzella, infatti, ha rivelato ieri con un comunicato di aver dato il via a una richiesta d'informazioni rivolta a 11 compagnie petrolifere. Il procedimento è finalizzato a verificare l'andamento dei prezzi dei carburanti in tutto il territorio della Regione Sicilia per accertare eventuali anomalie. L'indagine è stata intrapresa dopo la segnalazione dell'assessore regionale siciliano all'Economia, Gaetano Armao, secondo il quale i prezzi alla pompa praticati dai distributori siciliani sarebbero assai più elevati di quelli riscontrabili nel resto della Penisola.

INDAGINE DETTAGLIATA – Le compagnie petrolifere saranno obbligate a fornire sollecitamente all'Autorità Garante tutta una serie di informazioni dettagliate: i prezzi consigliati in vigore negli impianti siciliani, quelli praticati in altre regioni del Sud e quelli medi nazionali, il tutto sia in ambito autostradale, sia al di fuori di di esso. Ciascuna compagnia dovrà inoltre rivelare i dati caratteristici della sua rete distributiva in Sicilia, del sistema logistico e delle modalità di approvvigionamento dei carburanti adottate sul territorio.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto elettriche

Auto elettriche e limiti per i neopatentati: il MIMS smentisce il Viminale

Garage auto: norme, spese e tasse sull’affitto

Assistenza alla guida attiva: solo il 26% degli automobilisti la usa