Maxi richiamo Toyota: oltre 1 milione di airbag e tergicristalli da controllare

Il richiamo che coinvolge 1 milione e 300 mila Toyota Corolla e Lexus IS scatterà solo negli USA

4 febbraio 2013 - 7:00

E' il terzo richiamo che il Colosso di auto giapponese annuncia in pochi mesi e stavolta riguarda gli airbag e i tergicristalli installati sulle auto del Gruppo quasi dieci anni fa. Anche se le stime della divisione americana Toyota parlano di 1 milione e 300 mila auto da convocare nelle officine, la campagna di controllo e risanamento non riguarderà i veicoli venduti in Europa.

NON RIGUARDA LE AUTO ITALIANE – L'ultimo richiamo l'avevamo documentato a novembre 2012, quando Toyota fu costretta in Italia al richiamo di oltre 200 mila auto, tra Rav4, Yaris, Auris e Corolla per difetti all'alzacristalli elettrico lato guida, ma ora la Casa annuncia un nuovo mega richiamo che riguarda i veicoli a marchio Toyota e Lexus destinati al mercato statunitense. Le auto interessate al richiamo comprendono 901.000 Corolla e Corolla Matrix prodotte dal 2003 al 2004 e 385.000 Lexus IS prodotte dal 2006 al 2012. L'assenza di circolari ufficiali nell'Albo dei richiami del Ministero dei Trasporti, su cui si basa l'Osservatorio Richiami auto di SicurAUTO, conferma le prime indiscrezioni dei dirigenti Toyota sull'estensione della campagna al di fuori dei confini europei.

PROBLEMI AD AIRBAG E TERGICRISTALLI – Secondo i primi dati ufficiali, pare che Toyota abbia accertato difetti al funzionamento degli airbag e dei tergicristalli di oltre 752 mila auto negli USA, di cui 157 mila in Canada. Si è comunque deciso di richiamare 1.300.000 auto per eseguire i controlli di routine ed eventualmente sostituire i componenti difettosi. Il motivo del richiamo è dovuto ad un potenziale malfunzionamento del dispositivo di attivazione delle cariche che potrebbero innescarsi e gonfiare gli airbag senza motivo. Non meno importante è il rischio di ritrovarsi con i tergicristalli inefficienti in caso di pioggia e perdere il controllo dell'auto per scarsa visibilità. Le prime stime prevedono che il terzo maxi richiamo milionario in pochi mesi, peserà sul bilancio del Costruttore giapponese per circa 40 milioni di euro per i soli modelli Corolla, mentre le prime auto saranno richiamate dal mese di febbraio 2013.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Gli italiani fanno meno km degli altri automobilisti in Europa

Metano auto

Metano auto: aumento del contributo gestione bombole dal 1° ottobre

Come guadagnare un reddito extra dal proprio garage