Marino: un successo la terza giornata della sicurezza stradale

III Giornata della Sicurezza Stradale: ottimi risultati, grande partecipazione di pubblico. A testimoniare la validità del progetto volto alla prevenzione degli incidenti stradali che in ...

11 giugno 2010 - 7:02

III Giornata della Sicurezza Stradale: ottimi risultati, grande partecipazione di pubblico

A testimoniare la validità del progetto volto alla prevenzione degli incidenti stradali che in Italia producono 5000 vittime ogni anno, il patrocinio del Comune di Marino, dei Ministeri della Gioventù, dell'Istruzione e dei Trasporti, dell'Università della Ricerca e della Provincia di Roma

Grande successo per la III edizione della Giornata sulla Sicurezza Stradale tenuta il 29 e 30 maggio scorsi presso l'area parcheggio del Palaghiaccio che ha visto, in uno spaccato di città in miniatura, bambini e ragazzi dai 5 ai 13 anni cimentarsi nella conduzione di piccole auto elettriche.

Assistiti da istruttori, i piloti in erba hanno attraversato il percorso cittadino virtuale, apprendendo il significato della segnaletica verticale e orizzontale presente sulle strade. I più grandi si sono cimentati nella guida di ciclomotori sui rulli ed in pista, mentre gli adulti hanno potuto provare l'emozione del crash test. «Per capire l'importanza dell'uso delle cinture di sicurezza e di una guida responsabile dove prioritario è il rispetto della vita propria e degli altri» afferma Iva Colantonio, presidente dell'Associazione Il Grappolo, promotrice l'iniziativa che, per la sua valenza sociale, ha prodotto al Comune di Marino l'assegnazione della Targa Blu sulla sicurezza stradale.

Oltre 1200 le presenze alla due giorni che, all'insegna del motto «Insegnare giocando», è stata onorata del patrocinio del Comune di Marino, dei Ministeri della Gioventù, dell'Istruzione e dei Trasporti, dell'Università della Ricerca e della Provincia di Roma.

Più di 400 le patentine che il Ministero dei Trasporti ha rilasciato ai giovani piloti partecipanti che, affiancati da istruttori, si sono messi alla prova nella guida delle piccole auto all'interno della città in miniatura allestita dall'organizzazione nell'area

Sempre il Ministero, rappresentato da Mario Biancucci presidente della III circoscrizione Frattocchie, Due Santi, Castelluccia e Fontana Sala, ha offerto ai genitori etilometri ed altri gadget relativi alla sicurezza su strada.

«Ogni anno sulle strade italiane si registrano oltre 5.000 vittime, 500 nella Regione Lazio e più di 300 nella sola provincia di Roma – afferma Mauro Catenacci, assessore alla sicurezza e trasporti di Palazzo Colonna – ciò testimonia la portata dell'iniziativa nell'ambito di una politica amministrativa volta alla tutela del cittadino in ogni singolo aspetto del suo quotidiano».

Alle prove di guida nel rispetto della sicurezza, ha preso parte Stefano Cecchi (assessore responsabile politiche decentramento), Salvatore Guerra (politiche giovanili e servizi sociali), il presidente del consiglio comunale Umberto Minotti ed il sindaco Adriano Palozzi che, nel ringraziare la Croce Rossa Italiana e la Polizia Municipale per la loro presenza con le unità mobili e gli organizzatori per aver promosso un'iniziativa dall'elevato tenore sociale e civico, ha rinnovato l'impegno e l'attenzione dell'Amministrazione comunale nei confronti di percorsi didattici propedeutici all'educazione dei giovani «perché – sottolinea – vivendo da vicino e insieme ai grandi il gioco della vita, possano divenire futuri adulti responsabili e consapevoli, portatori di valori importanti quali il rispetto e l'attenzione alle norme di vita poste a base di una comunità civile ».

La manifestazione, la cui logistica è stata curata da Remo Pisani, consigliere comunale e presidente associazione Atollo, è terminata con la simulazione di un incidente stradale e la dimostrazione pratica di un soccorso.

fonte – paconline.it

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Frenata automatica: ancora molti limiti nei test AAA da 50 km/h

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)