Maltempo, Anas: ultimo bollettino ore 12:30

Prevista per domani una nuova ondata di nevicate, che colpirà in particolare le regioni del Centro-Sud

9 febbraio 2012 - 12:30

L'Anas comunica che attualmente le precipitazioni nevose insistono, in particolare, sulla rete stradale in Basilicata, Puglia e Calabria. Secondo il servizio meteorologico, locali precipitazioni, da isolate a sparse, insisteranno sulla Sicilia, sulla Calabria, sulla Basilicata, sulla Puglia e, localmente anche a carattere di rovescio o temporale, sui settori orientali della Sardegna. Prosegue senza sosta, 24 ore su 24, il Piano Operativo antineve dell'Anas, con oltre 3000 uomini e oltre 2500 mezzi operativi impegnati sul territorio nazionale per lo spargimento del sale e per la rimozione della neve, in coordinamento con 'Viabilità Italia'.

AGGIORNAMENTO – L'azione incessante del personale dell'Anas dei Compartimenti dell'Umbria e delle Marche, ha permesso – a partire dalla serata di ieri – la riapertura della strada statale 73/bis, chiusa a causa delle avverse condizioni meteorologiche nel tratto di valico di Bocca Trabaria dal 3 febbraio scorso. Tutte le altre strade statali dell'Umbria e delle Marche sono al momento transitabili senza criticità. All'altezza dei valichi appenninici, per la presenza dei mezzi sgombraneve e spargisale Anas in azione, sono possibili alcuni rallentamenti.

Al momento, in Abruzzo, sono chiuse le strade statali 5 “Tiburtina”, dal km 135,000 (Collarmele) al km 155,700 (Castel di Ieri); la strada statale 696, dal km 0,000 (Tornimparte) al km 18,000 (loc. Crocetta di Campo Felice); la NSA 253 “Variante di Rocca Pia” per una slavina dal km 1,900 al km 3,000. E' regolarmente transitabile, invece, la strada statale 690, nel tratto compreso tra Avezzano (km 0,000) e Sora (km 41,700), interessata nei giorni scorsi da intense nevicate. Il traffico potrebbe subire rallentamenti a causa dell'attività dei mezzi sgombraneve Anas in azione.

In Basilicata, continuano le nevicate, anche se meno intense, sulla provincia di Potenza. Rimangono chiusi i tratti della strada statale 95, dal km 6,000 al km 14,000 per neve; della strada statale 7, dal km 395,500 (Pescopagano) al km 404,500 (Castelgrande). In provincia di Matera, le strade risultano regolarmente transitabili senza obbligo di catene o pneumatici da neve.

In Calabria, risultano fruibili tutte le strade Anas. In alcuni tratti delle strade statali 660 “di Acri” (dal km 22,000 al km 43,40), 182 “delle Serre” (dal km 60,400 al km 75,000), 177 “Silana” (dal km  0,000 al km 45+000), 108/Bis (dal km   9,000 al km 55+200), 107 “Silana” (dal km 53,000 al km 83,000); 481 (dal km 14,300 al km 32,000), 531 (dal km 11,000 al km 15,000). Lungo la 182 “delle Serre”, inoltre, risulta un restringimento di carreggiata a causa della neve dal km 40,500 al km 51,000. Nel tratto calabrese dell'autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria è stato revocata la limitazione al transito per i mezzi pesanti. Resta, comunque, l'obbligo di catene a bordo per
tutti i mezzi in transito tra Contursi (Salerno) e Falerna (Catanzaro).

In Campania, restano chiuse  la strada statale 303 “del Formicoso”, tra il km 0,000 ed il km 20,500 e la strada statale 425 tra il km 0,000 ed il km 8,510. Grazie all'incessante lavoro del personale dell'Anas sono state riaperte, infatti, la strada statale 90, tra il km 33,500 ed il km 35,500; la strada statale 90/bis, tra il km 30,000 ed il km 45,500 e la strada statale 212, tra il km 41,000 ed il km 49,670, precedentemente chiuse al transito a causa delle intense nevicate abbattutesi sull'avellinese, sul beneventano e sul casertano.

In Emilia Romagna risultano percorribili tutte le strade statali. Sono in atto deboli nevicate discontinue sui rilievi.

In Molise, le strade della rete Anas sono tutte transitabili, ad esclusione del tratto della strada statale 87 “Sannitica” dal km 150,700 al km 180,000, in località Ripabottoni (CB), chiusa al traffico precauzionalmente a causa di una bufera di neve in atto. Sulle strade obbligo di transito con catene o pneumatici da neve.

In Puglia rimane chiusa la strada statale 90, a causa della neve, tra il km 48,320 al km 67,200, ove i mezzi spargisale e spazzaneve dell'Anas sono in azione, in collaborazione con la Protezione Civile e l'Esercito Italiano.

In Sicilia è stata riaperta ieri – in entrambe le direzioni – la strada statale 289 “Di Cesarò” nel tratto compreso tra il km 15,000 (San Fratello) e il km 52,000 (Cesarò), chiusa in precedenza a causa delle forti precipitazioni nevose .

Infine, in Lombardia rimane chiusa per pericolo valanghe la SS36, dal km 140,000 al km 147,000 a Madesimo e, in Piemonte, la SS21 “del Colle della Maddalena” dal km 55,000 (Argentera) al km 59,708 (confine di Stato), in provincia di Cuneo, a causa del pericolo di valanghe.

INFO UTILI – L'Anas raccomanda di mettersi in viaggio esclusivamente se necessario e con catene a bordo o pneumatici da neve e invita gli automobilisti alla prudenza nella guida, ricordando che l'informazione sulla viabilità e sul traffico è assicurata attraverso il sito www.stradeanas.it e il numero unico “Pronto Anas” 841.148. L'evoluzione della situazione in tempo reale è consultabile sul sito web http://www.stradeanas.it/traffico oppure con l'applicazione 'VAI', disponibile gratuitamente per Android, iPad e iPhone (http://www.stradeanas.it/vaiapp).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto diesel e benzina: stop alla vendita nell’UE dal 2040?

Incentivi auto ecologiche Emilia-Romagna

Incentivi auto ecologiche Emilia-Romagna: nuovo bando ottobre 2019

Goodyear presenta UltraGrip 9+, migliora la durata degli pneumatici invernali