Maltempo, aggiornamento viabilità Anas ore 13

Previsto un peggioramento delle condizioni meteorologiche tra domani e venerdì su tutta la penisola. Prosegue l'azione degli uomini Anas

8 febbraio 2012 - 13:22

L'Anas comunica che attualmente le precipitazioni nevose insistono, in particolare, sulla rete stradale Anas in Campania, Abruzzo, Basilicata, Molise, Calabria, Puglia, Sicilia e Sardegna e sull'autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria. Locali fenomeni nevosi si registrano, altresì, sul Piemonte, Emilia Romagna, Toscana e sull'Umbria. Continua ininterrottamente, 24 ore su 24, il Piano Operativo antineve dell'Anas, con oltre 3000 uomini e oltre 2500 mezzi operativi impegnati in tutto il territorio per lo spargimento dei fondenti o per la rimozione della neve, in coordinamento con 'Viabilità Italia'.

VIABILITA' – Al momento, in Abruzzo, rimangono chiuse la NSA 253 dal km 1,900 al km 3000, in località Rocca Pia (Sulmona); la strada statale 5, dal km 135,000 al km 155,700; la strada statale 696, dal km 0,000 al km 18,000. E' regolarmente transitabile, invece, la strada statale 690, nel tratto compreso tra Avezzano (km 0) e Sora (km 41,7), interessato nei giorni scorsi da intense nevicate. Il traffico potrebbe subire rallentamenti a causa dell'attività dei mezzi sgombraneve in azione. In Basilicata, persistono intense nevicate, con vento forte. Rimangono, quindi, chiuse in entrambe le direzioni la strada statale 7 “Appia”, dal km 395,500 al km 404,500, tra i Comuni di Pescopagano e Castelgrande, in provincia di Potenza e la strada statale 95, tra il km 6,000 ed il km 14,000. E' stata invece ripristinata la circolazione lungo la strada statale 96 “Bis Barese”, tra il km 0,000 (provincia di Potenza) e il km 28,900 (in provincia di Matera), chiusa ieri a causa delle intense precipitazioni nevose. Attualmente, lungo la tratta interessata, vige l'obbligo di catene da neve a bordo o pneumatici invernali. In Calabria, nel tardo pomeriggio di ieri è stata nuovamente aperta – in entrambe le direzioni – la strada statale 182 “Delle Serre Calabre”, dal km 32,000 al km 52,000, nei territori comunali di Sorianello e Serra San Bruno, in provincia di Vibo Valentia. La chiusura si era resa necessaria ieri mattina a causa della caduta di alcuni alberi per le precipitazioni nevose. In Campania, le precipitazioni nevose stanno interessando il beneventano, l'avellinese e il salernitano. Attualmente sono chiuse la strada statale 90, tra il km 33,500 ed il km 35,500; la strada statale 90/bis, tra il km 30,000 ed il km 45,500; la strada statale 303 “del Formicoso”, tra il km 0,000 ed il km 20,500; la strada statale 425 tra il km 0,000 ed il km 8,510; la strada statale 212, tra il km 41,000 ed il km 49,670. In Emilia Romagna nevica sulla SS62, dove attualmente sono all'opera i mezzi di sgombero neve e di salatura. In Molise, permane la chiusura della strada statale 87, dal km 146,700 al km 180,000, in quanto ancora interessata da bufera di neve.  In Puglia rimane chiusa la SS90 a causa di una forte nevicata, dal km 56,400 al km 81,000, ove i mezzi spargisale e spazzaneve sono in azione, in collaborazione con la Protezione Civile e l'Esercito Italiano. In Sicilia è stata riaperta questa mattina la strada statale 117 “Centrale Sicula”, nel tratto compreso tra il km 17,250 (Reitano) e il km 39,800 (Nicosia), nelle province di Messina e di Enna. Resta, invece, chiusa al transito – in entrambe le direzioni -, a causa delle forti precipitazioni nevose attualmente in corso, la strada statale 289 “Di Cesarò” nel tratto compreso tra il km 15,000 (San Fratello) e il km 52,000 (Cesarò).

ALTRE CRITICITA' – Sulla strada statale 73/bis “di Bocca Trabaria”, dal km 0,000 al km 9,000 il transito è consentito ai soli residenti in quanto resta ancora chiuso il valico (dal km 9 al km 24), tra l'Umbria e le Marche. Tutte le altre strade statali dell'Umbria e delle Marche sono al momento transitabili senza criticità, con possibili rallentamenti per mezzi sgombraneve e spargisale in azione all'altezza dei valichi appenninici. Infine, in Lombardia rimane chiusa per pericolo valanghe la SS36, dal km 140,000 al km 147,000 a Madesimo e, in Piemonte, la SS21 “del Colle della Maddalena”, tra Argentera e il confine di Stato, dal km 55 al km 59,708, in provincia di Cuneo.

INFO UTILI – L'Anas raccomanda di mettersi in viaggio esclusivamente se necessario e con catene a bordo o pneumatici da neve e invita gli automobilisti alla prudenza nella guida, ricordando che l'informazione sulla viabilità e sul traffico è assicurata attraverso il sito www.stradeanas.it e il numero unico “Pronto Anas” 841.148. L'evoluzione della situazione in tempo reale è consultabile sul sito web http://www.stradeanas.it/traffico oppure con l'applicazione 'VAI', disponibile gratuitamente per Android, iPad e iPhone (http://www.stradeanas.it/vaiapp).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Aumento bollo Euro 3 per svecchiare il parco auto

Aumento bollo Euro 3 per svecchiare il parco auto: la proposta di PSA

Smartphone al volante telecamere

Smartphone al volante: arrivano le telecamere per scovare i trasgressori

Crash test tir contro new jersey: spartitraffico più sicuri anche per i camion