Loano: settimana della sicurezza stradale

Loano propone una Settimana dedicata alla Sicurezza Stradale. L'iniziativa è promossa dall'Assessorato alla Polizia Municipale e alla Sicurezza del Cittadino, nell'ambito dei percorsi formativi ...

21 aprile 2010 - 7:50

Loano propone una Settimana dedicata alla Sicurezza Stradale. L'iniziativa è promossa dall'Assessorato alla Polizia Municipale e alla Sicurezza del Cittadino, nell'ambito dei percorsi formativi sui temi della legalità, sicurezza urbana e sicurezza stradale svolti nelle scuole loanesi.

“A Loano,” spiega l'Assessore Giacomo Piccinini “le politiche sul tema della Sicurezza Urbana prevedono accanto ad un piano coordinato di controllo del territorio anche un'ampia progettualità sulle politiche di prevenzione sociale. In questo quadro si inserisce il progetto “Vigili & Urbani”, un percorso formativo completo e continuo sui temi della legalità, sicurezza urbana e sicurezza stradale, che anche quest'anno ha coinvolto gli alunni delle scuole loanesi dalla scuola dell'infanzia all'istituto Secondario Superiore. Gli obiettivi generali del progetto sono quelli di creare conoscenza del sistema delle leggi e del codice della strada e di sviluppare consapevolezza nei confronti del tema del rispetto delle norme, promuovendo il senso di responsabilità nei confronti di sé e degli altri.”

Il programma di iniziative della Settimana della Sicurezza Stradale, organizzate dal Comando Polizia Municipale di Loano in collaborazione con l'Istituto Comprensivo Loano – Boissano, l'Istituto Istruzione Secondaria Superiore “G. Falcone”, il Consorzio di Guida Difensiva, la Sezione della Polizia Stradale di Savona e il Comando Stazione Carabinieri di Loano, il mensile “Quattroruote” e il mensile “Motociclismo”, si chiuderà il 23 aprile con il convegno “Idee per il nuovo piano urbano del traffico” che si svolgerà nella Sala Consiliare di Palazzo Doria.

A dare il via alla settimana della sicurezza stradale saranno mercoledì e giovedì 22 aprile p.v. i percorsi guidati in città di Bimbo Vigile. Ad essere protagonisti saranno gli alunni delle classi quinte della scuola Primaria. Le singole classi, accompagnate dalla Polizia Municipale, con l'ausilio delle insegnanti percorreranno itinerari guidati per la rilevazione e l'osservazione delle infrazioni, per identificare soluzioni migliorative della segnaletica e dei percorsi pedonali. Gli alunni saranno chiamati, in base alla segnaletica presente in loco, a identificare le violazioni e a sanzionarle simbolicamente mediante un apposito “mini-verbale”.

Venerdì 23 aprile, alle 8.30 la giornata si aprirà con la biciclettata “Venni, vidi, … amici”, che coinvolgerà gli alunni delle classi quinte della scuola primaria di Loano. I bambini saranno scortati dalla Polizia Municipale ed effettueranno un percorso con la bicicletta nelle vie cittadine per raggiungere il Parco “Don Leone Grossi” (corso Europa – via Damiano Chiesa – viale Libia – campo Cadorna – corso Roma – via Martiri delle Foibe – corso Europa – via Cesarea – via dei Gazzi – via Petrarca – parco Don Leone Grossi).
Qui, dalle ore 9.00 si svolgerà “Giocando si impara”, iniziativa divisa in due parti: la prima (“Giovani promesse”) coinvolgerà i bambini dalla 1^ alla 4^ elementare; la seconda parte (“L'esame finale”) costituisce il vero e proprio “esame finale” per i bambini della 5^ elementare.

Giocando s'impara “Giovani promesse” si svolgerà nel piazzale adiacente al parco Don L. Grossi ed è organizzata in collaborazione con il Consorzio Guida Difensiva, formatori e tecnici scelti prevalentemente nel settore delle autoscuole, che hanno svolto l'attività di educazione stradale nell'anno scolastico 2009/2010 nelle scuole elementari della città di Loano.
L'iniziativa, rivolta ai bambini della scuola primaria dalla 1^ alla 4^ classe, è stata progettata in modo che, attraverso giochi, percorsi e momenti informativi/dimostrativi, ognuno di loro

possa consolidare le proprie capacità e conoscenze rispetto ai temi proposti in classe durante l'anno: segnaletica e norme comportamento stradale, il senso civico, le norme di convivenza, il buonsenso e la tolleranza, il comportamento in caso di incidente stradale, il pronto soccorso e l'inquinamento.
I giochi prevedono cambiamento di ruoli, da controllati a controllori, da pedoni a conducenti di bici o veicoli, il tutto per favorire e/o rafforzare nell'alunno la consapevolezza dei doveri e dei diritti degli utenti della strada a seconda del ruolo che occupano.
Le classi si muoveranno in un percorso guidato che li condurrà alla visita di stand informativi sull'uso cintura, la conoscenza della segnaletica e delle regole, in attesa di accedere al percorso “rispetta la regola” che alla fine li condurrà alla postazione dove si svolgerà la prova teorica.
Alla fine del percorso saranno consegnati i patentini “pedone perfetto” e per tutti gli alunni ci sarà una gustosa colazione.

In concomitanza con i giochi dei più piccoli, si svolgerà Giocando s'impara “L'esame finale” che vedrà impegnate le classi quinte della scuola primaria di Loano, che gareggeranno in bicicletta sulla pista ciclabile del parco Don Leone Grossi con prove volte a dimostrare l'apprendimento delle norme del Codice della strada.
Il percorso della gara prevede di dover superare numerosi test, che metteranno alla prova le conoscenze apprese dai bambini sulle norme di circolazione stradale durante i cinque anni di scuola primaria: rispetto di segnali stradali sul percorso, punti con birilli che segnano un tratto da percorrere con abilità – zig-zagando e senza appoggiare i piedi a terra, risposte a domande su segnali stradali insoliti.
Starter di eccezione sarà l'Assessore alla Polizia Municipale, Giacomo Piccinini, che darà il via alla gara. Sul percorso a coordinare la competizione ci saranno gli agenti della Polizia Municipale. Collaborano all'iniziativa i volontari dell'Associazione Naz. Carabinieri Sezione di Loano.
A tutti gli alunni sarà consegnato il patentino Vigili e Urbani per l'attività svolta nel corso dei cinque anni e un cappellino “Vigili e Urbani 2010”.

In Piazza Italia, sempre dalle 9.00, gli studenti delle classi terze dell'Istituto I° Grado Mazzini Ramella e quelli delle prime e seconde classi dell'Istituto Secondario Superiore Tecnico Commerciale e Tecnico per Geometri “G. Falcone”, nell'ambito dei percorsi formativi per il conseguimento del patentino, si cimenteranno nelle lezioni di sicurezza e nelle prove di guida sicura dei ciclomotori, a cura del Consorzio Guida Difensiva.
I ragazzi delle classi 4^ e 5 ^ dell'Istituto Secondario Superiore potranno ricevere i primi consigli di guida sicura a bordo di un'automobile attrezzata a scopi didattici.
Non mancheranno i simulatori di guida di auto e moto per sperimentare, in tutta sicurezza, le nozioni ricevute.

La Polizia Municipale di Loano, la Polizia Stradale e l'Arma dei Carabinieri mostreranno agli studenti il funzionamento della propria strumentazione tecnica per la sicurezza stradale (tra cui etilometro, drugtest, telelaser) e le dotazioni dei veicoli di servizio.

fonte – savonaeponente.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Frenata automatica: ancora molti limiti nei test AAA da 50 km/h

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)