[Volkswagen Polo del 2000] – Marco Giraudo

6 settembre 2011 - 3:02

La scorsa settimana a mia moglie, mentre viaggiava a passo d’uomo in coda, è scoppiato l’airbag laterale lato guidatore.

La macchina è del 2000 ed è stata acquistata a Giugno 2008. Con garanzia usato già scaduta, ora per rimettere in strada l’auto ci serve rimpiazzare l’airbag, mettere apposto il sedile e sostituire la cintura di sicurezza.

La prima cosa che ho pensato è stata, è vero che la macchina ha 8 anni ma se un sistema di sicurezza come l’airbag scatta senza motivo si può parlare di difetto di fabbrica? Il mio concessionario ha scaricato i dati dalla centralina relativa agli urti, mi ha detto che i sensori hanno rivelato uno scossone e che l’airbag è scoppiato di conseguenza.

Scossone? In coda? alla velocità di 10 Km/h esagerando?

Per concludere per riparare l’auto servono 1000 euro e naturalmente il concessionario ha espresso la sua solidarietà verso l’accaduto offrendomi uno sconto di non so ancora quanto.

Io di principio non voglio affrontare questa spesa che dipende da un errore non commesso da me.

Come posso affrontare la situazione, devo contattare direttamente la casa madre? Ripeto, si può parlare di difetto di fabbricazione? O è normale che con il tempo questi sensori si deteriorino e quindi gli airbag sulle macchine più vecchie rischiano di diventare un pericolo invece che una salvezza?

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Sciopero benzinai 14 dicembre

Benzina 100 Ottani: serve davvero?

Revisione auto: come avviene davvero e perché non aiuta la sicurezza

controlli sulla carrozzeria

Costi riparazione paraurti auto: l’evoluzione di un componente divenuto caro