Lazio: 26 milioni di euro per la sicurezza

Infrastrutture, Lazio: 26 milioni di euro per la messa in sicurezza delle strade. Basteranno?

9 maggio 2014 - 11:00

La notizia è che 26 milioni di euro saranno destinati a un “Pacchetto infrastrutture” per la messa in sicurezza delle strade del Lazio. L'investimento è stato appena annunciato dal presidente della Regione Nicola Zingaretti, nel corso di una conferenza stampa insieme all'assessore regionale alle Infrastrutture Fabio Refrigeri, e all'amministratore unico di Astral (Azienda Strade Lazio) Antonio Mallamo. Ma al di là dei toni un po' trionfalisitici da parte dei protagonisti della conferenza, resta un dubbio: 26 milioni di euro sono una somma sufficiente per un lavoro fatto bene? Basteranno davvero per realizzare opere che consentano di guidare abbassando il rischio di incidenti stradali?

DA GIUGNO – Comunque, a giugno 2014, saranno avviati i cantieri: si tratta di 47 interventi su oltre 100 km di strade regionali nel Lazio (complessivamente la rete regionale è di circa 1500 chilometri). I lavori sono molto attesi dai cittadini, anche perché le strade regionali negli ultimi mesi hanno subìto notevoli danni a causa del maltempo: le buche la fanno da padrone. Per questo motivo, nei tratti interessati da frane, saranno utilizzate varie tipologie di rafforzamento. Aumentando la sicurezza e la qualità della rete stradale, la Regione intende anche incidere sul tasso degli incidenti, definito “ancora troppo alto”. “Si chiude un'altra pagina buia per la nostra regione, una vergogna che ha lasciato sulle nostre strade buche e tratti assolutamente pericolosi – ha affermato Zingaretti -. Grazie al nostro lavoro di rinnovamento, abbiamo portato anche in questo settore una grande rivoluzione che ora comincia a dare dei frutti positivi per tutti i cittadini che hanno diritto a una mobilità sana”.

QUALI STRADE – In particolare, saranno 15 gli interventi sulle strade in provincia di Roma (36,45 km), 13 nella provincia di Frosinone (15,8 km), 10 in provincia di Rieti (12 km), 5 in provincia di Latina (19,10 km) e 4 in provincia di Viterbo (19,6 km). Saranno interessate principalmente le consolari: sulla S.R. 2 “Via Cassia”, sono previsti interventi di messa in sicurezza e ripristino delle pavimentazioni stradali in varie tratte, nonché il ripristino del movimento franoso al km 134,2; sulla S.R. 3 “Via Flaminia“, si procederà all'istallazione di guardrail nei punti di maggior pericolo (anche nella tratta interna al comune di Rignano Flaminio) e al rifacimento di tratti di pavimentazioni degradate. Invece, sulla S.R. Tiburtina (ex SS 5), saranno effettuati i lavori di riparazione del piano viabile in varie tratte e il ripristino della funzionalità dell'impianto di illuminazione tra i Comuni di Guidonia Montecelio (località Setteville) e Tivoli. Mentre, sulla S.R. Casilina (ex SS 6), è previsto il ripristino del piano viabile e del sistema di drenaggio, in varie tratte, e saranno effettuati alcuni interventi urgenti di consolidamento a seguito di frane. Infine, anche sulla SR 148 “Pontina” saranno effettuati gli interventi di manutenzione straordinaria per il rifacimento della pavimentazione stradale.

GENERA LAVORO – Zingaretti ha sottolineato che per la realizzazione degli interventi pianificatisaranno banditi dei micro-appalti, in modo da offrire respiro a tante piccole e medie imprese del territorio che hanno sofferto la crisi delle commesse pubbliche e la flessione degli investimenti pubblici in infrastrutture. E per i tempi dei pagamenti? La Regione ha sottolineato che Astral (l'azienda che gestisce la rete regionale) pagava le imprese dopo 4 anni, ma grazie all'opera di risanamento già messa in atto, da luglio pagherà dopo soli 60 giorni. Insomma, maggiore sicurezza stradale, più lavoro, e pagamenti nei tempi previsti: funzionerà così? Basta aspettare e vedere.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Viaggi estate 2022

SicurAUTO.it vi augura buone vacanze: ci rivediamo il 22 agosto

Incentivi auto, l’UE critica gli USA: “il nuovo piano è discriminatorio”

Test drive auto nuova: con i brand di EV sono fondamentali