L'autovelox la pizzica mentre va a 770 Km/h all'ora!

SANDSFIELD (Galles), 1 nov - Quando una contravvenzione può causare uno choc. Nei giorni scorsi la signora Joanna James di Sandsfield, una località nel Galles meridionale, si è vista recapitare...

1 novembre 2003 - 14:13

SANDSFIELD (Galles), 1 nov – Quando una contravvenzione può causare uno choc. Nei giorni scorsi la signora Joanna James di Sandsfield, una località nel Galles meridionale, si è vista recapitare a casa una contravvenzione per eccesso di velocità a dir poco surreale: stando alla contestazione, la donna sarebbe stata pizzicata su una strada della cittadina di Bridgend mentre, a bordo della propria Austin Maestro, correva a 480 miglia orarie (circa 770 km/h).

La donna ha raccontato alla stampa di aver cominciato a tremare una volta letta la contestazione, non capendo come mai la propria auto, pagata 100 sterline e che trema non appena raggiunge le 70 miglia orarie, avesse potuto trasformarsi in un missile.

In realtà, come ha poi spiegato una responsabile della società che controlla la rete delle telecamere collegate agli autovelox, si è trattato di un errore: la velocità reale era di 48 miglia orarie e, ha detto la responsabile, è già stata emessa una notifica con la correzione.

Il marito della donna, Kenneth, che cura la manutenzione della Maestro, l'ha presa con filosofia: «Sto aspettando – ha detto – che mi telefoni la Nasa per chiedermi uno schema del motore».

Fonte: News2000

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Passo carrabile

Voltura passo carrabile: come si richiede

Test Gomme Invernali 2020: 2 bocciati per lacune su asciutto

Auto incastrata in una strada stretta

Auto incastrata in una strada stretta: chi paga i danni?