L'auto come luogo di consegna dei pacchi, siete d'accordo?

Il corriere non ti trova mai a casa o in ufficio? La tua Volvo ritira il pacco per te

24 febbraio 2014 - 7:00

Il web ha rivoluzionato il modo di fare acquisti poiché se per molti lo shopping è un vero e proprio passatempo, altri trovano più comodo e conveniente acquistare dal pc e ricevere i loro acquisti direttamente a casa. Peccato però che prima di arrivare a fine corsa un pacco vada avanti e indietro tra i depositi di giacenza quasi 3 volte quando il destinatario non è reperibile. Un viavai che provoca perdite di tempo  inutili e un dispendio di risorse maggiore, tanto che Volvo ha inventato un modo per consegnare il pacco all'auto ovunque si trovi.

LA SPESA IN AUTO  – Che senso ha inserire un indirizzo di consegna se poi il 60% delle persone che ha comprato qualcosa online non riesce a sincronizzarsi con la consegna? E' sicuramente la domanda cui Volvo Cars ha voluto rispondere con il sistema di consegne itinerante Roam Delivery. Grazie a una chiave digitale il corriere potrà accedere all'auto per consegnare il pacco mentre il proprietario viene avvisato istantaneamente tramite lo smartphone quando l'auto viene aperta e chiusa. Per quanto a molti possa sembrare una violazione degli spazi personali, lasciando praticamente a uno sconosciuto le chiavi dell'auto, l'86% di chi ha provato in via sperimentale il sistema si è dichiarato molto soddisfatto. Il sistema che ha lanciato in anteprima mondiale il servizio di “consegna cibo in auto” sarà presentato al Mobile World Congress di Barcellona dal 24 al 27 febbraio 2014.

LA CHIAVE FUNZIONA UNA SOLA VOLTA – Il sistema di consegna in auto si basa sulla tecnologia delle nuove chiavi digitali di Volvo e permetterà all'automobilista di optare per l'auto come luogo di consegna per i propri acquisti in rete. Attraverso uno smartphone o un tablet, il proprietario sarà informato quando una ditta deve consegnare o ritirare qualcosa direttamente in auto. Dopo aver accettato la consegna, il cliente può utilizzare una chiave digitale per verificare quando la vettura viene aperta e chiusa di nuovo. Una volta che la consegna o il ritiro sono completati, la chiave digitale non è riutilizzabile. Il sistema è basato sulla funzionalità del Volvo On Call, che tra le altre funzioni può riscaldare o climatizzare l'auto da remoto o controllare il livello del carburante sempre attraverso il telefonino.

PIACE A 9 SU 10 – “Trasformando l'auto in una zona di ritiro o di consegna grazie alle chiavi digitali, abbiamo risolto non pochi problemi, dato che oggi diventa possibile consegnare alle persone e non in luoghi. I clienti presi in esame nel test hanno chiaramente indicato che grazie a questo servizio hanno risparmiato tempo.” afferma Klas Bendrik, Chief Information Officer di Volvo Car Group – che continua – “Lo stesso vale ovviamente per le ditte specializzate che fanno le consegne. Queste ultime devono consegnare in media 2,8 volte prima di trovare effettivamente il destinatario del pacco”. “Si tratta semplicemente di trovare soluzioni che siano intuitive, facili da usare e in grado di creare benefici nella vita quotidiana dei clienti. La cosa importante è rendere questi sistemi complessi facili da capire da parte di tutti.” conclude Bendrik. Forse chi è abituato ad affidare le chiavi dell'auto al concierge si troverà subito a proprio agio con un servizio indubbiamente innovativo ed efficiente quanto inusuale.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Pressione pneumatici invernali: perché le gomme si sgonfiano col freddo

Automobilisti senza cintura multa

Automobilisti senza cintura: una multa ogni cinque minuti

Furti auto: i 10 modelli più rubati al 2019