L'aumento dell'Irap farà rincarare le polizze auto?

La finanziaria che il Quirinale si appresta ad approvare contiene una sgradita sopresa per le compagnie assicurative: un aumento del 2% dell'Irap. Che quasi certamente lo pagheranno gli assicurati

5 luglio 2011 - 12:17

La legge finanziaria in dirittura d'arrivo (anche se il presidente Giorgio Napolitano ha fatto capire a chiare lettere di volerla analizzare al microscopio prima di approvarla) prevede una batosta anche per banche e compagnie assicurative. Il colpo arriverà sotto forma di aumento delle aliquote dell'Irap (l'Imposta regionale sulle attività produttive), che il ministro Tremonti vorrebbe eliminare, ma che intanto rincara. Tuttavia, se parlare di “batosta” è forse un po' esagerato per le banche, per la quali l'Irap è stata aumentata dello 0,75%, il termine è certamente più appropriato per il mondo assicurativo, che vede l'imposta salire dal 3,9 al 5,9%, con un aumento secco del 2%.

FARANNO LEVA SUI PREMI – Di fronte a un adeguamento così pronunciato, è probabile che le compagnie stiano affilando le armi per coordinare tra loro quella che di solito viene definita una “vibrata protesta”, ovviamente nei confronti di una manovra fiscale che teoricamente le danneggia non poco, visto che per il mondo assicurativo si parla di un appesantimeto complessivo dei conti di 60 milioni di euro annui per ogni punto percentuale di aumento dell'Irap. In questo caso, dunque, in gioco ci sono 120 milioni di euro l'anno. Tuttavia, se conosciamo almeno un po' il mondo assicurativo, si tratterà quasi certamente di una protesta formale. Le compagnie, infatti, sono da tempo abituate a trasferire non appena possibile ogni peggioramento dei loro conti alle tasche degli assicurati, rincarando i premi per riequilibrarli esattamente come prevede il regolamento Isvap che disciplina l'attività degli istituti assicurativi privati. Non è affatto escluso, quindi, che dopo i piagnistei di rito verso lo Stato esoso (che, intendiamoci, esoso rimane), le compagnie risolveranno il problema dell'aumento dell'Irap costringendo gli automobilisti a rassegnarsi a qualche ulteriore ritocco dei premi assicurativi.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

colonnine ricarica ue

Colonnine di ricarica con POS: la proposta del Parlamento UE

Blocco traffico Roma 4 dicembre 2022: orari e deroghe

Ricarica CCS vs NACS: la presa Tesla è “rischiosa” per i Costruttori