Latina – Presentato il progetto sulla sicurezza stradale

E' stato presentato questa mattina presso la sala "E. de Pasquale" del Comune, il progetto "Last Night a dj saved my life" sulla sicurezza stradale nato dalla volontà del Consiglio Comunale dei...

6 marzo 2010 - 21:35

E' stato presentato questa mattina presso la sala “E. de Pasquale” del Comune, il progetto “Last Night a dj saved my life” sulla sicurezza stradale nato dalla volontà del Consiglio Comunale dei Giovani di Latina, a cui hanno aderito sette scuole medie (Cena – Corradini; Prampolini; Da Vinci; Don Milani; Manuzio; Volta e Giuliano), quattro istituti superiori (Majorana; V.Veneto; Liceo Artistico; Einaudi) e l'Università Pontina.

Erano presenti il sindaco on. Vincenzo Zaccheo, gli assessori Fanti e Fragiotta, il questore dott. D'Angelo, il comandante della Municipale dott. Marchionne, il Comandante della Polizia Stradale dott. Cipriano, Maurizio Orelli dell'Autoscuola Pontina di Latina, Andrea Fanti e Matteo Mercuri rappresentanti del consiglio comunale dei giovani.

“Il progetto – ha spiegato Andrea Fanti del Consiglio Comunale dei Giovani – è in linea con l'impegno che da sempre distingue questa Amministrazione Comunale, di porre in essere una campagna di sensibilizzazione fra i più giovani finalizzata a migliorare la sicurezza stradale. E' un'iniziativa, che prevede una serie di interventi mirati nei centri di aggregazione dei giovani ed in parallelo anche incontri (già calendarizzati) all'interno delle scuole (a cui prenderanno parte rappresentanti della Questura, della Polizia Municipale e Stradale, scuole guida), finalizzate a diffondere la cultura della vita e la consapevolezza dell'importanza di assumere comportamenti idonei ad evitare le tragedie della strada”.

“E' una iniziativa importante a cui abbiamo aderito con piacere- ha sottolineato il Questore -. Utile per fare opera di sensibilizzazione all'interno delle scuole”.
A fargli eco il comandante Cipriano della Polizia Stradale che ha ricordato le cause principali degli incidenti mortali: alcol e droga; i caschi non omologati e le modifiche ai motorini.

“In strada – ha detto il Comandante della Municipale Marchionne – ci sono delle regole che vanno rispettate e condivise. Chi non le rispetta deve sapere che incorrerà nelle sanzioni previste. Le regole si insegnano anche con l'esempio ed è molto importante che questo arrivi dagli stessi giovani”.

Anche l'assessore Fragiotta si è complimentato con il Consiglio Comunale dei Giovani per l'iniziativa intrapresa.

“Senso di responsabilità e convivenza civica – ha chiuso il sindaco Zaccheo – sono i principi e i valori che attraverso questa campagna si punta a radicare nei più giovani. Un messaggio importante, quindi, che parte dai giovani per i giovani. Sono felice per questa vostra prima iniziativa importante, mi auguro ce ne siano altre. Sempre in sinergia con l'amministrazione, le scuole, le forze dell'ordine e quanti altri vogliano contribuire alla crescita di una società civile che rispetta prima di tutto la vita”.

I primi due incontri nelle scuole cominceranno lunedì 8 marzo: scuola media G. Giuliano e I. P. Einaudi.

fonte – provincialatina.tv

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Esame patente: come funziona e quanto costa nei vari Paesi del mondo

Taxi NCC Decreto Cura-Italia

Decreto Ristori: indennizzi anche per taxi e NCC, ecco quali

Cambio gomme invernali: solo il 34% va in officina in Germania