Land Rover: le novità del Salone di Ginevra

Concept car e celebrazioni per il glorioso costruttore britannico alla kermesse svizzera

12 marzo 2012 - 10:00

Land Rover è presente al Salone di Ginevra con le concept car Range Rover Evoque Convertible e DC100 nell'allestimento speciale “Snow and Ice”. Inoltre, la Casa britannica ha celebrato anche il milionesimo esemplare prodotto della Discovery, ospitando nello stand l'esemplare impegnato nella spedizione umanitaria “Journey of Discovery” che giungerà a Pechino, in Cina.

LA EVOQUE CABRIO – Dopo il successo di vendita e di pubblico registrato dalle varianti a 3 e 5 porte, al Salone di Ginevra è stata presentata la concept car Range Rover Evoque Convertible che anticipa la variante cabriolet, la cui produzione in serie sarà valutata solo dopo la conclusione della kermesse elvetica. La Evoque Convertible Concept è dotata della capote in tela Soft Top, abbinata al sistema ROPS che protegge gli occupanti della vettura in caso di ribaltamento. Dopo aver riportato in auge la carrozzeria a 3 porte con la variante Coupé nel segmento delle SUV, è molto probabile che la Range Rover Evoque possa essere proposta nel futuro imminente con la carrozzeria cabriolet.

DC100 PER L'INVERNO – La Land Rover DC100 Concept anticipa la futura generazione della fuoristrada Defender. Questa concept car è già stata presentata lo scorso settembre all'ultimo Salone di Francoforte, ma l'esemplare esposto al Salone di Ginevra è stato allestito con il pacchetto “Snow and Ice” che comprende il sistema automatico i-Terrain che controlla le condizioni del terreno per adattare la trazione della vettura, la tecnologia sonar Wade Aid che misura la profondità del guado e le condizioni del terreno sommerso, più il sistema di pneumatici chiodati che sono attivabili con un pulsante e consentono di affrontare in sicurezza terreni ghiacciati e innevati.

FESTEGGIAMENTI PER LA DISCOVERY – Al Salone di Ginevra è esposto anche il milionesimo esemplare della Land Rover Discovery, impegnata nella spedizione umanitaria “Journey of Discovery”. La SUV inglese è partita da Birmingham e, dopo la tappa nella capitale svizzera, raggiungerà la città di Pechino tra circa 50 giorni. Con questo giro del mondo di 8.000 miglia, Land Rover punta a raccogliere 1 milione di sterline da destinare all'IFRC, il Fondo Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa. Inoltre, Land Rover ha allestito un proprio stand sul lago di Ginevra, dove sono esposte la Serie I del 1957, il primo esemplare della Discovery del 1989 e il prototipo di anfibio su base Discovery che fu realizzato nel 1990.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Noleggio auto multe

Multe auto: cosa deve indicare un verbale per essere valido

Bankitalia autostrade sicurezza

Bankitalia su autostrade: pedaggi cresciuti ma con meno sicurezza

Conversione patente militare

Patente in Italia: oltre 39 milioni le licenze di guida nel 2019