Land Rover Concept DC100 anticipa la nuova Defender

Land Rover espone in anteprima la Concept DC100, la show car che anticipa le linee del nuovo modello off-road Defender, icona della casa inglese

19 settembre 2011 - 9:00

Anche per la Land Rover è tempo di innovazione, al Salone di Francoforte è stata presentata la nuova Concept DC100, un prototipo di fuoristrada che incarna l'essenza del nuovo modello che andrà a rimpiazzare la fortunata e storica Defender, da anni un punto di riferimento mondiale nel panorama off-road.

IL DESIGN – La nuova concept della Casa britannica non nasconde la stretta parentela con la sua “progenitrice”, mantenendo proporzioni e stile simili, ma allo stesso tempo rivisitando in chiave moderna quella che è stata per sessant'anni la fuoristrada per eccellenza. Presentata direttamente dal responsabile design Land Rover, sebbene la nuova vettura conserva il design semplice e caratteristico del vecchio modello, si notano evidenti cambiamenti nella parte anteriore e nel parabrezza, in quanto le nuove normative sui crash test e le esigenze aerodinamiche impongono rigide restrizioni che mal si sposano con il vecchio frontale (troppo alto) e la vetratura pressoché verticale della Defender odierna. La DC100 mette però in gioco carte di tutto rispetto, come gli sbalzi molto ridotti e l'elevata altezza da terra, elementi fondamentali per un fuoristrada. Inoltre, a tutto vantaggio della guidabilità cittadina (non semplice per una vettura di questo segmento), in questa versione a tre porte e passo corto, si denotano dimensioni abbastanza compatte. Il tutto conservando però particolari stilistici che già caratterizzano gli altri modelli della Casa, come ad esempio le prese d'aria laterali, gli scudi paraurti anteriori e posteriori ed infine le fasce paracolpi sui brancardi. Passando all'abitacolo, si nota la presenza di interni (assolutamente non definitivi) robusti e di ottima finitura, così come si conviene a questa tipologia di auto, mentre al posteriore si ritrova la caratteristica apertura ad armadio per il portellone, un vincolo dettato soprattutto dalla presenza della ruota di scorta. Un ultimo appunto ai sedili, che nella parte anteriore presentano un terzo posto, realizzato mediante una poltroncina centrale ripiegabile, come si conveniva al modello d'epoca. Al fine di aumentare lo spazio all'interno e migliorare la capacità di carico, anche su questa concept è stato previsto un sistema “pieghevole” per il sedile anteriore del passeggero.

DC100 SPORT – Per stupire, in concomitanza con la DC100, la Land Rover ha esordito con un più esuberante prototipo battezzato con il nome di DC100 Sport. Una versione sportiva aperta della DC100, capace di ospitare due persone, che esibisce una linea più aggressiva ed interni fuori dal consueto, ma che con molta probabilità non avrà un seguito sulla produzione di serie.

LA TECNICA – La concept DC100 sarà spinta da motorizzazioni benzina e diesel, ma al momento si hanno solo informazioni di un 2.0 litri a gasolio (di cui non si conoscono ancora le specifiche tecniche), in grado di coniugare potenza e consumi ridotti, grazie all'abbinamento con il sistema Start&Stop ed un innovativo cambio automatico a 8 rapporti. Per quanto riguarda le dotazioni di bordo, si preannunciano numerosi sistemi di ausilio alla guida, partendo da una buona dotazione di dispositivi di sicurezza (non ancora dichiarati dalla Casa) fino ad arrivare ai più sofisticati sistemi di controllo della stabilità e della trazione in qualsiasi condizione di marcia e su qualsiasi tipologia di terreno. In definitiva, è già stata confermata la presenza del sofisticato sistema Terrain Response, del Hill Holder, del HDC (Hill Descent Control), della sofisticata trazione a quattro ruote motrici ed infine dell'innovativo sistema Wave-Aid, in grado di misurare la profondità di un guado o di un torrente prima ancora che l'auto lo abbia attraversato.

FUTURO PROSSIMO? – Nonostante la concept racchiuda al suo interno i principali elementi distintivi della odierna Defender, non sarà facile per la Land Rover sostituire un modello che ha fatto la storia nel corso degli anni. Si presume quindi che il prototipo DC100 sia solo un precursore di ciò che ci attenderà nel 2015, data che la Casa ha programmato per l'uscita della tanto attesa erede.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

colonnine ricarica ue

Colonnine di ricarica con POS: la proposta del Parlamento UE

Blocco traffico Roma 4 dicembre 2022: orari e deroghe

Ricarica CCS vs NACS: la presa Tesla è “rischiosa” per i Costruttori