La Toyota RAV4 e la sfida del wakeboard

La Toyota RAV4 è arrivata alla quarta generazione, il suo spirito active è vivo più che mai

14 ottobre 2013 - 17:39

Nel 1994 il segmento dei SUV compatti praticamente ancora non esisteva e il mercato era terra di conquista per ogni nuovo prodotto che avesse qualcosa di interessante e diverso da dire. Toyota fu una delle prime case automobilistiche a credere in questo tipo di veicoli presentando la RAV4, sigla che sta per Recreational Active Vehicle a 4 ruote motrici. Lanciata con carrozzeria 3 porte con una lunghezza di soli 3,695 metri, la prima RAV4 era molto lontana dai classici off-road. Anzi, dal punto di vista della meccanica era molto “automobilistica”, difatti la piattaforma su cui nasceva era la stessa della berlina Corolla

UN SUCCESSO DURATURO – La Toyota RAV4 era spinta da un motore trasversale 2.0 litri e aveva il telaio monoscocca con sospensioni indipendenti su tutte e quattro le ruote. Il successo sul mercato è stato immediato, con 4,5 milioni di unità vendute (considerando le prime tre generazioni), di cui 1,2 milioni solo in Europa. Attualmente il segmento C-SUV è uno dei pochi a registrare una crescita stabile, con vendite che tra il 2008 e il 2012 sono aumentate di circa il 18%. Nel 2011, in Europa Occidentale le immatricolazioni hanno raggiunto un totale di 772.346 unità; inoltre, nel 2010 erano dieci i modelli disponibili nel segmento oggi se ne contano diciannove.

COMPATTA E VERSATILE – Lo sviluppo della RAV 4 è stato pensato per una clientela al passo coi tempi, come le famiglie che hanno uno stile di vita attivo e necessità di veicoli spaziosi e versatili. L'uso per cui è pensata questa Toyota è eterogeneo e le sue qualità essenziali, come la manovrabilità, la versatilità, la posizione di guida e la guidabilità, lo dimostrano. La nuova Toyota RAV4 è lunga 4.570 mm, ma ha un diametro di sterzata di 10,6 metri. L'aerodinamica è curata, il Cx di 0,31 aumenta la silenziosità e diminuisce i consumi. Notevole anche il vano di carico che ha una lunghezza totale di 1.025 mm e raggiunge la capacità di 547 litri, con un doppiofondo di 100 litri. Il portellone, incernierato, in alto può avere con l'apertura elettrica.

BENZINA E TURBODIESEL – La nuova Toyota RAV4 è disponibile con tre diverse motorizzazioni: un 2.0 benzina da 151 CV e 195 Nm di coppia a 4.000 giri, che consuma 7,2 L/100 km e due diversi turbodiesel. Il primo è un 2 litri da 124 CV e 310 Nm di coppia a 1.600 giri, che consuma 4,9 L/100 km, mentre il secondo ha un cilindrata di 2.2 litri e eroga 150 CV e 340 Nm di coppia a 2.000 giri, con un consumo dichiarato di 5,7 L/100 km. Il 2.0 diesel è disponibile con la sola trazione anteriore, mentre il 2.2 diesel può montare anche il cambio automatico. La Toyota RAV4 è in vendita con prezzi a partire da 24.900 €.

CON IL WAKEBOARD SUL NAVIGLIO – La nuova Toyota RAV4 è stata messa alla prova con professionista del wakeboard, che si è fatto “rimorchiare” lungo il Naviglio milanese, mentre l'auto correva parallela sulla strada. La particolare prova è stata organizzata per sottolineare lo spirito “active” della RAV4, che è sì un SUV urbano, ma non perde la sua vocazione più intrepida. Ricordate che queste riprese sono state effettuate con piloti professionisti su tratti di strada chiusi al traffico.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto abbandonate suolo pubblico privato

Auto abbandonate: come rimuoverle dal suolo pubblico e privato

Guard rail non a norma: Comune di Roma condannato in appello

Guai in Italia per FCA: l’accusa del Fisco di aver “nascosto” 5 miliardi