La sicurezza stradale al Giro d'Italia

Dopo quattro anni la corsa in rosa torna nel territorio parmense, la partenza della 6^ tappa del Giro d'Italia 2010 infatti partirà da Fidenza, toccando i Comuni di Noceto, Medesano, Fornovo di Taro,

13 maggio 2010 - 11:21

Al via anche quest'anno la campagna promossa dalla Polizia di Stato.

Dopo quattro anni la corsa in rosa torna nel territorio parmense, la partenza della 6^ tappa del Giro d'Italia 2010 infatti partirà da Fidenza, toccando i Comuni di Noceto, Medesano, Fornovo di Taro, Solignano, e Borgo Val di Taro sino a raggiungere il passo del Battello.

Al via anche quest'anno la campagna di sicurezza stradale promossa dalla Polizia di Stato, che da ormai 12 anni si affianca al Giro Ciclistico d'Italia e che quest'anno sarà legata al progetto Biciscuola promosso dalla RCS – La Gazzetta dello Sport.
In particolare , nelle adiacenze della partenza, sarà presente personale della Polizia Stradale che svolgerà un'attività di informazione e sensibilizzazione sul tema della sicurezza stradale; nell'occasione sarà presente il “Pullman azzurro” della Polizia di Stato strutturato ad aula didattica multimediale dove i ragazzi si cimenteranno in test e prove di abilità, sempre sotto la diretta osservazione del personale di Polizia.

Un'iniziativa rivolta agli studenti delle scuole elementari e medie che, facendo leva sul clima festoso della manifestazione sportiva, ha l'obiettivo di coinvolgere i giovani per affermare la cultura di legalità sulle strade.
Dopo incontri con funzionari della Polizia Stradale sui temi della sicurezza, tre classi di studenti della scuola media Zani saranno presenti nell'area ospitalità della partenza del Giro vivendo da vicino la kermesse legata alla manifestazione.
Prima della Partenza , dalle ore 10,25 circa, alla presenza del Sig. Questore di Parma, Dott.Gennaro Gallo, sul palco del foglio firma dei corridori, sarà premiata la classe 2 G della stessa scuola , vincitrice del concorso Biciscuola 2010. Un gruppo di ragazzi salirà poi a bordo del “Pullman Azzurro” per precedere il passaggio della tappa ed assistere, infine, all'arrivo della corsa a Marina di Carrara insieme ad altri coetanei delle scuole toscane.

La Polizia di Stato collaborerà nell'area allestita come BICIPARK presso il Fidenza Village, dall'organizzazione RCS – Gazzetta dello Sport, insieme alla Federazione Ciclistica Italiana, con un percorso dove i bambini e ragazzi presenti potranno cimentarsi in prove di abilità in bicicletta, allenandosi a diventare i campioni di domani.
Nella zona della partenza sarà possibile assistere alle fasi preparatorie del servizio di scorta alla competizione per ricordare quello che, nell'immaginario collettivo e nei ricordi dei tanti appassionati di ciclismo, lega da sempre il Giro d'Italia alla Polizia Stradale, alla presenza del direttore del Giro Angelo Zomegnan.

Un servizio di scorta interpretato sempre con discrezione per lasciare le luci della ribalta ai ciclisti, ma di altissima professionalità per garantire la sicurezza di tutti anche nelle condizioni più difficili. Impegno assicurato quest'anno da un dispositivo di quattro funzionari e 45 poliziotti, di cui 26 motociclisti, che coronano il sogno di tutti i dipendenti della Stradale: quello di scortare la competizione ciclistica più importante in ambito nazionale.
Il Giro d'Italia rappresenta ogni anno per la Polizia di Stato l'occasione per mettere in campo gli equipaggiamenti e le tecnologie più avanzate, come il sistema installato a bordo delle Alfa Romeo 159 che, grazie anche alla radiolocalizzazione dei veicoli di scorta, consente un costante monitoraggio utile alla sicurezza dei ciclisti, del pubblico e della viabilità interessata.

Oltre a poter ammirare da vicino l'autovettura della Polizia di Stato utilizzata dalla specialità della Polizia Stradale, saranno parcheggiate in esposizione due moto BMW 850 ed una moto Guzzi ” Norge “, tutte a disposizione per eventuali foto.

fonte – parmadaily.it

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Frenata automatica: ancora molti limiti nei test AAA da 50 km/h

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)