La Cina si prepara ad accogliere la Seat

La Seat sta definitivamente entrando nel mercato automobilistico cinese

24 gennaio 2012 - 10:00

Sono partite dal porto di Barcellona le prime 250 vetture Seat che si preparano a raggiungere il mercato automobilistico cinese dove verranno commercializzate a partire dalla prossima primavera. Queste sono però soltanto le prime unità, è infatti prevista l'esportazione di altre 4.000 vetture entro la fine del 2012. In occasione di quest'esportazione, la Seat ha creato un collegamento marittimo mensile con il porti di Guangzhou e Tianjin.

LE AUTORITA' PRESENTI – L'importante evento è stato presenziato da diverse autorità spagnole, Lluís Recoder, Consigliere per il territorio e la sostenibilità e Francesc Xavier Mena, Responsabile per gli affari e l'impiego. Hanno partecipato anche le autorità portuarie rappresentate da Josè Alberto Carbonell, Direttore Generale del Porto, e Ràmon Paredes, Vicepresidente per le Relazioni Istituzionali della SEAT e del Gruppo Volkswagen in Spagna. 

I RIVENDITORI CINESI – Come già vi avevamo raccontato, la Seat, appartenente al gruppo Volkswagen, sbarca finalmente in Cina. Dal momento dell'accordo, presentato al Salone dell'Auto di Guangzhou, lo scorso novembre 2011, la casa automobilistica si è occupata di creare e formare i distributori, i rivenditori e il personale dedicato a questa nuova esperienza. Si inizia con 15 concessionari distribuiti in diverse aree del Paese, nelle città più importanti come Pechino, Shanghai, Chongquing, Shenzhen, Wuhan, Chengdu e Guangzhou. L'obiettivo è però chiaramente di estendere l'area distributiva. La Seat ha scelto la Leon come primo modello da distribuite, non mancherà però la nuova Ibiza.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

SicurAUTO.it al convegno sulla sicurezza delle batterie al Litio

Frenata automatica: ancora molti limiti nei test AAA da 50 km/h

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona