Kia Rio e Hyundai Accent: più sicure nei crash test small overlap

5 anni di differenza e notevoli miglioramenti nei severi crash test IIHS per Kia e Hyundai che superano la prova dello small overlap

Kia Rio e Hyundai Accent: più sicure nei crash test small overlap
Anche le auto più piccole possono ambire al premio Top Safety Pick + dell'IIHS; lo hanno dimostrato le piccole medie Kia Rio e Hyundai Accent (non disponibile in Europa) che nell'arco di 5 anni hanno dimostrato l'efficacia di strategici miglioramenti nella scocca che hanno dato i frutti sperati nel severo test small overlap - leggi qui come viene effettuato il test. Nel video qui sotto l'IIHS mette a confronto il test del 2013 con scarsi risultati e il test del 2018 in cui le due auto mancano il premio Top Safety PIck + solo a causa dei fari poco efficaci. Intanto però il Gruppo Kia-Hyundai continua a migliorare anche la qualità percepita dai clienti negli USA e si piazza in cima alla classifica JD Power 2018.

LA SICUREZZA MIGLIRA ANCHE PER LE AUTO PICCOLE

Entrambe le auto hanno mostrato un netto miglioramento nei crash test dell'IIHS e visto che condividono lo stesso pianale era prevedibile che le modifiche apportate avrebbero portato buoni risultati sia per la Kia Rio che per la Hyundai Accent. Entrambe guadagnano un punteggio accettabile per la protezione in un incidente frontale con sovrapposizione di piccole dimensioni sul lato del guidatore, praticamente la zona in cui i costruttori a volte dedicano meno attenzioni progettuali sulle auto medio-piccole. Nonostante la derivazione gemella di entrambi i modelli, la precedente versione della Hyundai Accent 2013 aveva ottenuto una valutazione scarsa nel crash test small overlap lato conducente, mentre la Kia Rio 2013 aveva ottenuto un punteggio appena marginale.

I RISULTATI DELUDENTI DEL TEST PRECEDENTE

Entrambi i modelli mostravano comunque alti livelli di intrusione nello spazio del guidatore, e il movimento del manichino del conducente non era ben controllato mancando l'airbag guidatore o spostandosi verso il piantone del parabrezza. In entrambi i test - la Hyundai Accent 2013 e la Kia Rio 2013, hanno subito un'intrusione di circa 28 cm all'altezza della cerniera inferiore della porta e il movimento del piantone dello sterzo ha lasciato che la testa del manichino scivolasse via dall'airbag. Nel caso della della Hyundai Accento, il risultato più basso fu dovuto all'impatto della testa che colpì la plancia e causa della cintura di sicurezza cedevole come si vede nel video qui sotto di entrambi i crash test a confronto.

PASSEGGERI PIU' PROTETTI MA FARI MIGLIORABILI

Nel crashtest della Kia Rio 2018 nel video qui sopra, il risultato è sovrapponibile anche per la Hyundai Accent 2018 secondo l'IIHS: "la struttura è stabile e la cintura di sicurezza e gli airbag hanno fatto un buon lavoro controllando il movimento del manichino". Nel test small overlap lato passeggero, l'airbag frontale non ha funzionato altrettanto bene, abbassando  quindi la valutazione complessiva: in pratica la testa del manichino riesce a centrare l'airbag però prima di scivolare verso destra, vulnerabile al contatto con la struttura anteriore dell'auto. Nonostante le migliori prestazioni dei crash test e un sistema di ausilio alla frenata di emergenza, Rio e Accent non sono idonei secondo l'IIHS al premio Top Safety Pick + a causa dei loro fari che ottengono una valutazione scarsa a causa di una visibilità inadeguata. Leggi qui quali auto hanno ottenuto punteggi migliori nel test dei fari dell'IIHS.

Pubblicato in Crash test il 09 Luglio 2018 | Autore: Donato D'Ambrosi


Commenti

Cerca Crash Test Auto

Stai per acquistare un’auto? Controlla se è davvero sicura! Clicca e scopri