Jaguar XF Sportbrake: la station wagon che mancava

La Casa del Giaguaro debutta nel segmento delle grandi station wagon

1 marzo 2012 - 10:00

All'imminente Salone di Ginevra, Jaguar presenterà la XF Sportbrake, inedita variante station wagon della berlina XF di segmento E. Grazie alla lunghezza di 497 cm e al passo di 291 cm, questa vettura assicura grande spazio sia per gli occupanti che per i bagagli. Infatti, sopra la testa dei passeggeri posteriori sono a disposizione 48 millimetri di spazio in più, mentre la capacità standard del bagagliaio ammonta a 550 litri. Grazie all'abbattimento elettrico dei sedili posteriori, la capacità aumenta fino a 1675 litri, mentre il vano di carico piatto è lungo 1970 mm e largo 1064 mm. Inoltre, per soddisfare il massimo comfort e la versatilità, il portellone posteriore è a comando elettrico sia per l'apertura che in chiusura.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI – La Jaguar XF Sportbrake sarà disponibile al momento del lancio solo con le motorizzazioni diesel, tutte abbinate alla trazione posteriore e al cambio automatico a 8 rapporti. La gamma, quindi, sarà composta dall'unità d'ingresso 2.2 D a 4 cilindri con il dispositivo Intelligent Stop Start, mentre al top si collocheranno il motore 3.0 D V6 e il potente propulsore 3.0 DS V6 biturbo da 275 CV. Gli interni, invece, sono caratterizzati dallo schermo centrale touch screen che gestiste il navigatore satellitare e altre funzioni, nonché dai sedili anteriore sportivi Racetrack. Inoltre, sono disponibili i pacchetti Black Pack e Aero Pack: il primo prevede finiture e cromature in nero lucido, mentre il secondo è composto da paraurti anteriore ribassato, sottoporta laterali, cornice sagomata posteriore e spoiler posteriore con maggiore sporgenza.

MASSIMA SICUREZZA – La dotazione di sicurezza della vettura comprende i fari anteriori Bi-Function HID allo xeno con luci diurne a LED e il sistema Adaptive Front Lightning con fari adattivi in curva e la funzione automatica degli abbaglianti. Inoltre, è stato rivisto il telaio della Jaguar XF con l'adozione al retrotreno delle sospensioni pneumatiche autolivellanti che garantiscono il massimo comfort e il piacere di guida anche a pieno carico, in abbinamento al sistema Adaptive Dynamics che controlla elettronicamente le sospensioni grazie agli ammortizzatori attivi. Altri importanti dispositivi per la sicurezza sono l'Adaptive Cruise Control che controlla la velocità di crociera e mantiene la distanza di sicurezza dagli altri veicoli ed il sistema Intelligent Emergency Brake che entra in funzione in caso di frenate d'emergenza. Se la vettura è dotata di gancio traino (estraibile), il sistema Trailer Sway Mitigation 'comunica' con ABS ed ESP per ridurre il rischio di “serpeggiamento”.

IL MERCATO DI RIFERIMENTO – Entro l'anno la Jaguar XF Sportbrake debutterà sul mercato europeo per competere direttamente con le grandi station wagon di classe premium come Audi A6 Avant, BMW Serie 5 Touring e Mercedes Classe E Station Wagon. La Casa del Giaguaro debutta per la prima volta in questo segmento, anche se in precedenza ha introdotto la Jaguar X-Type Wagon che, tuttavia, non riscosse il successo sperato.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Frenata automatica: ancora molti limiti nei test AAA da 50 km/h

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)