Italiani poco preparati in materia di Codice della Strada

La segnaletica stradale, questa sconosciuta. A pochi giorni dall'entrata in vigore del nuovo Codice della Strada, che prevede un nuovo esame della patente per chi commette tre infrazioni con...

3 settembre 2010 - 13:06

La segnaletica stradale, questa sconosciuta. A pochi giorni dall'entrata in vigore del nuovo Codice della Strada, che prevede un nuovo esame della patente per chi commette tre infrazioni con la perdita di almeno cinque punti, Direct Line, la compagnia di assicurazione auto on line, ha realizzato un'indagine per verificare la conoscenza degli italiani in materia, e il risultato non è stato dei più positivi: il 42% degli intervistati non riconosce il cartello della precedenza a sensi unici alternati e il 41% non conosce il significato del segnale di divieto di fermata.

Per il 23% degli automobilisti italiani ci sono ancora problemi a riconoscere il segnale di diritto di precedenza e per il 18% quello che segnala un incrocio con obbligo di precedenza a destra. Ma la segnaletica non è l'unico dei problemi ai quali gli automobilisti italiani devono cercare di rimediare: anche in materia di limiti di velocità e manutenzione dell'auto gli automobilisti del Bel Paese non sembrano particolarmente ferrati. L'80% degli intervistati ha ben presente che in città il limite è di 50 km/h. Il vero problema però è il restante 20%: in proiezione sarebbero 7 milioni di automobilisti, che lo ignora, spesso anche quando guida.

Problemi anche con il sistema della patente a punti: l'11% degli automobilisti italiani non conosce il saldo punti della propria patente e il 42% non sa come verificarlo. Inoltre solo il 9% dichiara di conoscere il numero dei punti sottratti per le diverse infrazioni, il 14% conosce a quanto ammonta lo scalare dei punti esclusivamente per le infrazioni più gravi e il 51% solo per alcune.

 

fonte – motori.tiscali.it

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Move-In Emilia Romagna

Move-In Emilia Romagna: come funziona dal 1° gennaio 2023

Traffico 10 e 11 dicembre 2022: previsioni rientro dal Ponte

Conseguire la patente: un lavoro in team