Ipsia Putignano, prima lezione di sicurezza stradale con vivilastrada.it

E` iniziatala nuova stagione di "Vivi la Strada .it", che ha chiuso un 2009 in crescendo, con i 29 eventi ufficiali, documentati sul nostro sito, ci sentiamo orgogliosi di rilevare sempre maggiore...

13 Gennaio 2010 - 09:01

E` iniziatala nuova stagione di “Vivi la Strada .it”, che ha chiuso un 2009 in crescendo, con i 29 eventi ufficiali, documentati sul nostro sito, ci sentiamo orgogliosi di rilevare sempre maggiore interesse per il nostro format che cerca di infondere concetti sulla cultura della sicurezza stradale e amore per la vita. Nella Sala Teatro di San Filippo Neri si è tenuta la 1° delle quattro giornate patrocinate dal Comune di Putignano e dal Comando di Polizia Municipale per gli imminenti festeggiamenti in onore del protettore del corpo municipale San Sebastiano. Sono stati presenti circa 385 tra studenti, docenti invitati e professionisti del primo soccorso. Il format 2010 dell`Associazione è iniziato con la sigla di Pino Giangrego e Mario Nardelli: “Vivi la Strada”, quindi il minuto di silenzio per tutte le vittime della strada scandito da 60 fotogrammi.

La dottoressa Scalini, comandante del corpo di Polizia Municipale di Putignano, ha quindi introdotto con un bel discorso rivolto ai giovani l`inizio delle 4 giornate sulla sicurezza stradale che vedranno come fruitori gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado di Putignano. Si è quindi ufficialmente iniziato con la testimonianza di Piero Console, un filmato ha raccontato la tragedia e i sacrifici che Piero e sua mamma Carmela fanno ogni giorno da quel maledetto incidente. Piero ha smosso le coscienze dei tanti studenti ammonendo chi non rispetta se stesso, i propri genitori, chi non ama la propria vita e chi non rispetta quella altrui. Gli interventi mirati al dono prezioso della vita non si sono fermati quando per la prima volta ha fatto la sua presenza nel nuovo format, Mario Mastrochirico, che il 21 giugno del 2008 ebbe un grave sinistro stradale. Con il contributo della ditta CORALLO di Putignano, dei frat.lli Frugis, abbiamo ricostruito la storia di Mario in cui il giornalista Luca Natile ha intervistato il medico che salvò Mario e lo stesso Mario, supportato dalle immagini d`archivio di vivi la strada.

 Quindi sul palco si sono alternate le forze dell`ordine e degli operatori della strada. E` stata quindi la volta della Polizia stradale di Bari dove il Ten Colonello Francesco Correa ha spiegato cosa è lo 0.5% di alcool nel sangue, le sanzioni penali e gli standars di sicurezza adottati. La Dott.ssa M. Palmisano del Pronto Soccorso di Putignano, con gli infermieri e soccorritori di Turi Soccorso e l`Avpa di Castellana, hanno dimostrato come togliere un casco, come immobilizzare un paziente per l`ospedalizzazione. La Dott.ssa Maria Teresa Scalini Comandante della Polmunicipale ha detto e fatto vedere quale casco è idoneo per salvarsi la vita seguendo le regole di civile comportamento. La parola è passata alla Dott,ssa Tiziana Gigantesco, giudice di Pace di Noci, l`avvocato ha spiegato agli studenti che Lei non transige assolutamente chi non rispetta le regole di comportamento sulla sicurezza stradale, ammonisce, con la giusta causa, l`ascritto che polstrada, carabineri e polmunicipale porta sul suo tavolo delle udienze, “io amo la Vita” ha ribadito il giudice, “io ho dei figli e come mamma mi sento in dovere di salvaguardare anche la vostra vita seguendo quello che il codice dice, Chi sbaglia paga!” Si è continuato con il susseguirsi di spot e testimonianze, il coordinatore dei VV.F, Cosimo Sibilia ha raccomandato che chi ha voglia di correre deve farlo in pista, non certo sulle nostre strade dove troverebbe il ferimento o la morte.

Il Comandante Nucci, dei CC. di Putignano, ha esortato e dato il consiglio di ascoltare chi ha più esperienza, a partire dai genitori e docenti per seguire un giusto percorso che porta a formare una buona società. Overlad Ovunque dopo aver distribuito un volantino “d`interesse”, con il presidente Giampiero D`Aprile, ha spiegato cos`è la protezione civile e i loro compiti nel territorio nazionale. La prof.ssa Fiore ha ringraziato La Dott.ssa Scalini, l`Amministrazione comunale e “Vivi la Strada .it” che ha tenuto incollato alle poltroncine, per quasi tre ore, per una lezione emozionante e carica di adrenalina. Il Presidente Piero Longano ha consegnato alla Dott.ssa Scalini un attestato di gratitudine per il lavoro che tutto il corpo di Polizia Munipale fa nella nostra città e in tutta Italia. Tutti gli intervenuti hanno ricevuto un attestato di collaborazione per questa giornata

Uff.stampa “Vivi la Strada .it”
le foto sono di: Roberto Guglielmi, Macha Ivone, Anna Totaro

Fonte – ecodiputignano

Commenta con la tua opinione

X