In Inghilterra arrivano le colonnine di ricarica rapide

Nissan guiderà un progetto europeo per installare le colonnine di ricarica rapide nel Regno Unito

23 ottobre 2013 - 11:00

Prosegue l'impegno di Nissan sulla mobilità elettrica, non limitandosi solamente alla produzioni di veicoli a emissioni zero con la Leaf ma dedicandosi anche alle infrastrutture di ricarica. Infatti, Nissan è stata nominata alla guida di un consorzio che mira a creare una rete di ricarica rapida, entro il 2014, per veicoli elettrici, attraverso l'installazione di colonnine di ricarica in tutto il Regno Unito e Irlanda. Il progetto prevede l'installazione di 74 colonnine di ricarica rapida, che copriranno oltre 1.100 km delle maggiori reti stradali e offriranno collegamenti per i veicoli elettrici in cinque porti e cinque aeroporti internazionali.

RAPID CHARGE NETWORK – Il progetto si chiama Rapid Charge Network (RCN) ed è stato presentato all'evento del Trans European Transport Network (TEN-T), che si è svolto a Tallinn in Estonia. Proprio l'Estonia è stata la prima nazione al mondo ad inaugurare un network nazionale di ricarica rapida per veicoli elettrici. Il fondo per il progetto RCN guidato da Nissan  è cofinanziato dall'Unione Europea attraverso il programma TEN -T, e riceve ulteriori contributi dagli altri membri del consorzio come Renault, BMW, Volkswagen e l'ESB (Electricity Supply Board irlandese). Lo scopo è favorire la diffusione dei veicoli elettrici, nel tentativo di decarbonizzare il trasporto su strada.

ANCHE IN IRLANDA – Il progetto Rapid Charge Network (RCN) si ispira anche all'esperienza di network di Zero Carbon Futures e dell'Università di Newcastle. Verrà attuato sui due assi stradali maggiormente percorsi sulla terraferma; la rete collegherà i principali porti e le città britanniche tra cui Stranraer, Liverpool, Holyhead, Birmingham, Felixstowe e Leeds, con collegamenti alle reti esistenti di Dublino e Belfast, rispettivamente in Irlanda e in Irlanda del Nord.

Olivier Paturet, General Manager dello Zero Emission Strategy & Corporate Planning ha dichiarato : “Nissan è lieta di essere alla guida di questa importante iniziativa. La rete di infrastrutture di ricarica rapida nel Regno Unito offrirà un indispensabile senso di sicurezza, vitale a tutti i conducenti di veicoli elettrici, non solo a quelli che utilizzano la Nissan Leaf. Inoltre contribuirà a promuovere i vantaggi della mobilità a emissioni zero per il resto della popolazione”.

STANDARD MULTIPLI – Inoltre, il progetto di installazione di colonnine di ricarica rapida a standard multipli, rappresenterà un'avanguardia nella viabilità pubblica in Europa. Ogni proprietario di un veicolo elettrico potrà intraprendere lunghi viaggi nel Regno Unito, con la certezza che non sarà mai troppo lontano da una colonnina di ricarica rapida, indipendentemente dalla marca della vettura guidata. Infatti, le colonnine sono compatibili con vetture che utilizzano sistemi a 44kW in corrente continua CCS, a 44 kW in corrente continua CHAdeMO o a 43 kW in corrente alternata. 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto elettriche

Auto elettriche e limiti per i neopatentati: il MIMS smentisce il Viminale

Garage auto: norme, spese e tasse sull’affitto

Assistenza alla guida attiva: solo il 26% degli automobilisti la usa