Imola – La nuova legge antidroga gli costa la patente

18.04.2006 - IMOLA - Andrà alle statistiche come la prima patente ritirata nel circondario imolese per effetto delle disposizioni della nuova legge sulla droga. È accaduto a Casalfiumanese e il...

19 aprile 2006 - 9:09

18.04.2006 – IMOLA – Andrà alle statistiche come la prima patente ritirata nel circondario imolese per effetto delle disposizioni della nuova legge sulla droga. È accaduto a Casalfiumanese e il protagonista, segnalato dai carabinieri della locale stazione come assuntore di sostanze stupefacenti per uso non terapeutico, è un ragazzo di Borgo Tossignano, F.A. di 26 anni. Il giovane è stato sorpreso dai militari mentre era fermo in sosta a bordo della sua automobile, con all'interno alcuni grammi di hashish. Era solo, seduto al volante. La macchina non era in moto, ma per i carabinieri, in virtù appunto della recente legge, c'erano gli estremi per il ritiro della patente.Nel corso dei servizi di controllo effettuato sul territorio dalla mezzanotte di sabato fino alle 6 di ieri mattina, i militari hanno inoltre denunciato alcune persone.Due sono finite nei guai per guida in stato di ebbrezza alcolica. Si tratta di un 39enne di Castel San Pietro Terme, Q.P., sorpreso alticcio al volante sabato notte alle 2 e mezza nella zona del Piratello. Viaggiava sulla via Emilia diretto verso casa. L'altro denunciato per guida in stato di ebbrezza è E.B., un cittadino marocchino di 25 anni, fermato alle 4 della stessa notte nella zona del Ponte Vecchio sul Santerno. A entrambi è stata ritirata la patente, mentre altre due patenti sono state ritirate per velocità pericolosa. In totale 14 le contravvenzioni elevate per varie infrazioni al codice della strada, 126 gli autoveicoli ispezionati, 140 le persone controllate, 14 gli esercizi pubblici e 3 le sale giochi. Un'attività questa che i carabinieri eseguono spesso nei week end e nelle giornate di festa.Nel corso dei loro servizi, i militari sono poi dovuti intervenire a Imola in un condominio. Erano circa le 23.30 di sabato e una coppia di imolesi (F.L. il marito, 55 anni, G.M. la moglie, 50 anni) erano in casa con alcuni amici. Stavano attendendo la mezzanotte per andare alla messa di Pasqua, ma devono aver fatto un po' troppo rumore, in quanto ad un certo punto la vicina che abita al piano di sotto si è presentata alla porta per lamentarsi. E' nato un alterco e la donna, una 50enne, sarebbe stata spintonata e sarebbe caduta, procurandosi lesioni al gomito che guariranno in 5 giorni. Poi è andata in caserma a denunciare i coniugi, che dovranno rispondere di lesioni personali in concorso e minacce.A Casalfiumanese, invece, è finito nei guai un minorenne marocchino, un ragazzo di 15 anni. Approfittando del finestrino non completamente abbassato di un'automobile, era riuscito a rubare la borsetta della proprietaria, una donna di 75 anni che aveva parcheggiato la vettura nei pressi del cimitero. All'interno c'erano 110 euro in contanti e i documenti. La refurtiva è stata recuperata e l'accusa per il marocchino è quella di furto aggravato.Infine un incidente stradale avvenuto il giorno di Pasqua intorno alle 17. Hanno fatto tutto da soli due motociclisti che scendevano per la Montanara. Giunti a Valsalva, nell'affrontare una curva, sono finiti uno dopo l'altro nel giardino di una casa, dopo aver abbattuto la recinzione. Davanti c'era un 35enne di San Lazzaro, F.B., che era in sella a una Honda 750. Dietro un imolese della stessa età, L.T., che guidava una Suzuki 600. In un primo momento le condizioni del centauro di San Lazzaro erano parse abbastanza gravi, tanto da consigliarne il trasporto in ambulanza all'ospedale. Poi però la sua prognosi è stata definita in 25 giorni. Guarirà in 7 giorni l'imolese. Le cause dell'incidente sono in corso di accertamento da parte dei carabinieri.

Fonte: Corriere Romagna

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Frenata automatica: ancora molti limiti nei test AAA da 50 km/h

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)