Il mercato europeo a giugno perde il 6,3 %

Anche a giugno il mercato europeo cala, del 6,3 %

16 luglio 2013 - 16:49

A giugno il mercato europeo dell'auto è sceso ancora. Secondo i dati diffusi oggi da ACEA, nel complesso dei Paesi dell'Unione Europea allargata e dell'EFTA1 a giugno sono state immatricolate 1.175.363 unità, il 6,3% in meno rispetto allo stesso mese del 2012 (1.254.022 unità). Nei primi sei mesi dell'anno, le immatricolazioni complessive si attestano a 6.436.743 unità, con una contrazione del 6,7% rispetto ai primi sei mesi del 2012.

IL COMMENTO DELL'ANFIA – Questo il commento di Roberto Vavassori, Presidente ANFIA “Alla cattiva notizia dell'ulteriore calo del mercato europeo nel suo complesso  fa da contraltare un piccolo segnale positivo per i cinque principali mercati, che a giugno hanno immatricolato il 75,2% del totale delle registrazioni dell'area EU27 + EFTA (la quota era del 71,6% a giugno 2012), con una contrazione dell'1,5% rispetto a un anno fa, inferiore, quindi a quella dell'intero mercato. A trainare la performance dei major markets a giugno è ancora il Regno Unito (+13,4%), seguito, nell'ordine, da Spagna (-0,7%), Germania (-4,7%); Italia (-5,5%) e Francia (-8,4%).”

MARCHE ITALIANE IN CALO – Vavassori si è poi soffermato sulla situazione italiana “È di ieri l'annuncio, da parte del Ministero dello Sviluppo Economico, dell'avvio dei lavori della Consulta automotive, task force operativa proposta da ANFIA come sede in cui le componenti pubblica e privata condivideranno e proporranno politiche industriali volte alla salvaguardia, al rilancio e alla crescita del settore”. Le marche italiane hanno registrato, in Europa, 69.027 immatricolazioni nel mese (-13,6%). Nel primo semestre 2013, i volumi immatricolati ammontano a 409.142 unità(-10,3%).

FRANCIA E SPAGNA – La Spagna totalizza a maggio 72.766 immatricolazioni, in ribasso dello 0,7% rispetto a giugno 2012. Per il terzo mese consecutivo risultano in crescita (+13,6%), grazie agli incentivi, le vendite di vetture ai privati. Nei primi sei mesi dell'anno, il mercato spagnolo registra una flessione del 4,9%. In Francia, a giugno 2013 sono state immatricolate 191.355 vetture (-8,4%), mentre nei primi sei mesi dell'anno, i volumi complessivi ammontano a 931.476 unità, con una contrazione dell'11,2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Nel primo semestre 2013, in Francia sono state vendute 4.779 vetture elettriche (il doppio rispetto allo stesso periodo del 2012) e 22.702 ibride, volumi cinque volte superiore a quelli di un anno fa.

GERMANIA E INGHILTERRA – Il mercato tedesco ha registrato a giugno 282.913 immatricolazioni (-4,7%). Nel cumulato da inizio anno i volumi complessivi ammontano a 1.502.630 unità, con una flessione dell'8,1% rispetto allo stesso periodo del 2012. Ad oggi, l'età media delle vetture circolanti in Germania è salita a 8,7 anni (era 7,7 anni nel 2007), con un nuovo record negativo. Per il mercato inglese, infine, giugno è il sedicesimo mese consecutivo in crescita, con 214.957 immatricolazioni (+13,4% su giugno 2012. Questo risultato ha spinto i volumi totalizzati nel primo semestre oltre la soglia del milione di unità, con 1.163.623 immatricolazioni complessive (+10%). 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Frenata automatica: ancora molti limiti nei test AAA da 50 km/h

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)