Il marchio auto più prezioso? Toyota

È Toyota il marchio automobilistico che vale di più. In generale, al primo posto c'è Apple

22 maggio 2013 - 8:00

Toyota è il marchio automobilistico di maggior valore al mondo in base alla prestigiosa classifica BrandZ Top 100 Most Valuable Global Brands 2013 stilata da Millward Brown.

DI CHE SI TRATTA – A dire il vero, Toyota torna regina nella classifica che elenca i brand di maggior valore tra le multinazionali presenti nei vari settori dell'economia. Infatti, la Casa giapponese era stata superata nel 2012 da BMW, con cui lo scontro è molto accese: Toyota leader nel 2006, 2009 e 2011, BMW in vetta nel 2010 e 2012. Il Costruttore nipponico ha visto il proprio valore 2013 crescere del 12% a 24,497 miliardi di dollari grazie soprattutto al significativo consolidamento nel mercato delle ibride, le vetture con doppio motore (termico ed elettrico), come la Prius (foto).

E IN GENERALE… – A parte il mondo dell'auto, il colosso asiatico occupa il 23° posto assoluto in una classifica che vede in testa Apple (per il terzo anno consecutivo) con un valore di 185,071 miliardi di dollari davanti a Google (113,669 miliardi), IBM (112.536 miliardi), McDonald's e Coca-Cola. BMW medaglia d'argento tra i marchi auto (24esima assoluta) con un valore ridotto del 2% rispetto al 2012 a 24,015 miliardi di dollari. Il motivo? Un minor numero di modelli lanciati nell'ampliamento di gamma, anche se BMW era e resta tra i brand più potenti ed esclusivi al mondo. Ma vediamo la top ten auto: terza Mercedes (+11% a 17,952 miliardi di dollari), poi Honda (-2% a 12,401 miliardi), Nissan (+3% a 10,186 miliardi), Volkswagen (+3% a 8,790 miliardi), Ford (+8% a 7,556 miliardi), Audi (+18% a 5,545 miliardi), Hyundai (+11% a 4 miliardi) e Lexus con un +2% a 3,472 miliardi.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Frenata automatica: ancora molti limiti nei test AAA da 50 km/h

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)